Coppe Coppa Italia 1° turno Tim Cup, Benevento autolesionista: Si qualifica il Tuttocuoio

1° turno Tim Cup, Benevento autolesionista: Si qualifica il Tuttocuoio

Cristiano Lucarelli1° turno Tim Cup, Benevento autolesionista: Si qualifica il Tuttocuoio. Al “Ciro Vigorito”, in campo Benevento e Tuttocuoio per contendersi il passaggio al secondo turno della Tim Cup. C’era tanta curiosità di vedere il primo Benevento targato Auteri, ed è stato un flop.

1° turno Tim Cup, Benevento autolesionista: Si qualifica il Tuttocuoio. I giallorossi sanniti ci hanno messo del proprio per non passare il turno successivo da giocarsi col Modena. E’ stato eliminato e finisce la corsa della Tim Cup.

Primo tempo dai ritmi blandi e dalle poche emozioni. I giallorossi di Gaetano Auteri, non in panchina perchè squalificato,  provano a far loro la partita, ma il Tuttocuoio tiene bene il campo. Nella ripresa sono gli ospiti a farsi subito pericolosi: papera della difesa giallorossa, Mattera buca e rischia il guaio.   Al 65′ l’episodio che potrebbe cambiare la partita. Mattera colleziona il secondo giallo, dopo il fallo su Colombo. Espulsione e giallorossi in dieci. Il Tuttocuoio di Cristiano Lucarelli si sveglia e comincia a far sua la partita. Nelle battute finali il Benevento cerca il gol: Del Pinto all’85’ ruba palla sulla trequarti e serve Marano, il centrocampista prova con il destro che viene contratto da Pipoli. A due minuti dal triplice fischio arriva la beffa per il Benevento: il neo entrato Tempesti è libero di calciare di sinistro in area un tiro non impeccabile che buca i guantoni di Piscitelli e regala al Tuttocuoio il passaggio del turno.

La disamina di Loreno Cassia, il secondo di Auteri, è corretta riguardo i vari reparti. “C’è da lavorare. Fa nulla che la Coppa Italia non faccia parte delle priorità del Benevento, perché la partita con il Tuttocuoio era il primo test ufficiale della stagione, che ha dato risposte positive e meno, che il tecnico giallorosso dovrà necessariamente valutare.  La difesa ha risposto bene nello schieramento a 3, a centrocampo le gambe sono ancora pesanti, mentre in attacco i meccanismi devono essere ancora assimilati. Non solo, ma è da bocciare, almeno al momento, l’esperimento di Marotta e Cissé dal primo minuti insieme nel tridente, specie per il modo di far calcio dell’allenatore siciliano”.

BENEVENTOTUTTOCUOIO: 0-1. MARCATORE: 88′ Tempesti.

BENEVENTO (3-4-3) TITOLARI: Piscitelli – Mucciante – Lucioni – Mattera – Mazzarani – Marano (92′ Ciciretti) – Del Pinto – Melara (67′ Pezzi) – Mazzeo – Cissé (56′ Campagnacci) – Marotta. PANCHINA: Calvaruso – Tazza – Di Molfetta – Padella – Bianco – Cruciani – Vitiello – Agyei – Bonifazi – ALLENATORE:  Loreno Cassia ( Squalificato Gaetano Auteri).

TUTTOCUOIO (3-5-2) TITOLARI: Carboni – Favilena – Colombini – Bachini (84′ Cherillo) – Pipoli – Balde – Domini – Peverelli – Muroni – Shekiladze (71′ Tempesti) – Colombo – PANCHINA: Pannocchia – Mancini – Agrifogli – Marmugi – Rovai – Tempesti.  ALLENATORE: Cristiano Lucarelli.

ARBITRO: Di Ruberto di Nocera Inferiore.

AMMONITI: 23′ Mattera (B) – 53′ Shekiladze (T) – 64′ Bachini (T) – 56′ Mattera (B) Espulso: 56′ Mattera (B) per doppia ammonizione.

Booking.com