Calcio Italiano “A fine stagione torno negli Usa”

“A fine stagione torno negli Usa”

350

Ma Becks sta lavorando per restare

 

BeckhamDomenica a San Siro arriva la Juventus: “Una gara fondamentale. Da quando sono in Italia questa sfida l’ho sempre aspettata e desiderata. Giocare contro la Juve è sempre eccitante. L’atmosfera sarà incredibile. Sarà importante vincere per mantenere il secondo posto“.

 

Le potenzialità del Milan? “Manchester e Barcellona sono grandi club, ma anche il Milan ha una grande rosa di giocatori che possono competere con tutti. Peccato aver commesso qualche errore nel corso della stagione, che ci ha impedito di essere più vicini all’inter. Ma giocare bene a calcio è nel dna del Milan, e non c’è altra squadra dove preferirei giocare“. Anche perchè i rapporti con Ancelotti vanno a gonfie vele. “Carlo lo conosco solo da cinque mesi e mezzo, ma lo repiuto uno dei più grandi con cui ho lavorato, insieme a Ferguson. E’ grande come allenatore e come persona, prepara le partite in maniera sempre accurata, ci mette nelle condizioni di giocare bene e noi ce la mettiamo sempre tutta anche per lui. Mi piacerebbe essere allenato da lui ancora per molti anni…“.

Poi Beckham non risparmia una battuta sul piacere di stare in Italia: “Sono sempre stato un grande appassionato della cucina italiana, da quando sono in Italia non ho mai mangiato male, ma il pranzo migliore di tutti è stato quello ospite di Ancelotti a Parma. Gli italiani? Sono passionali non solo nel calcio, amano la vita e il loro entusiasmo è contagioso: una volta assaporatala vita qui sembra di volerla sempre di più, è incredibile!“.


Fonte: Sport Mediaset

Booking.com