Calcio Estero Ajax fucina di talenti, ora tocca a Dolberg mettersi in mostra

Ajax fucina di talenti, ora tocca a Dolberg mettersi in mostra

523

Kasper DolbergScoperto dallo stesso osservatore che ha portato Zlatan Ibrahimović e Christian Eriksen all’Amsterdam ArenA, il 19enne attaccante Kasper Dolberg si sta imponendo all’Ajax. Conosciamo la stellina danese che ha seguito le orme di Johan Cruyff, Marco van Basten e Frank Rijkaard segnando all’esordio con i Godenzonen.

Nome: Kasper Dolberg
Squadra: Ajax
Esordio: 26 luglio 2016 – PAOK (qualificazioni Champions League)
Ruolo: attaccante
Nazionalità: danese
Data di nascita: 6 ottobre 1997
Piede preferito: destro
Altezza: 186cm

Dicono di lui…
Kasper mi ha convinto, è un attaccante vero. Fisicamente è già molto forte per essere così giovane e potrà solo migliorare“.
Peter Bosz, allenatore Ajax

Kasper è un talento straordinario. Sapevo sarebbe stato perfetto per l’Ajax. Ha qualità eccezionali: velocità, tecnica, intelligenza tattica e bravura nel gioco aereo”,
John Steen Olsen, osservatore Ajax

“Credo abbia le qualità di Stefan Petterson come centravanti di riferimento e quelle di Patrick Kluivert come goleador”.
Frank de Boer, ex tecnico Ajax 

Le origini…
Nato a Silkeborg, durante l’infanzia si divertiva a giocare a pallamano e calcio. Dopo aver iniziato la carriera con la squadra locale del Voel, firma per il club della sua città – ovvero il Silkeborg che giocava in Super League danese – a soli 12 anni. Dopo aver incantato col Silkeborg e aver vestito la maglia della Danimarca a livello giovanile, Dolberg viene notato dal famoso osservatore dell’Ajax, John Steel Olsen – colui che ha portato talenti scandinavi come Jesper Grønkjær, Ibrahimović e Eriksen nella compagine olandese in oltre 20 anni di carriera. Nel gennaio 2015, Dolberg firma un contratto di tre anni con i campioni di Eredivisie, accettando di trasferirsi nell’estate 2015, non prima di esordire con la prima squadra del Silkeborg nella massima serie danese ad appena 17 anni. Alla prima stagione in Olanda si impone subito segnando tre gol in quattro presenze in Youth League e all’inizio di questa stagione diviene un titolare della prima squadra. Dolberg punta adesso a esordire in questa stagione con la nazionale maggiore nonostante sia stato convocato per la prima volta dalla nazionale Under 21 a settembre.

Stile di gioco…
Spesso impiegato sulla corsia sinistra ai tempi delle giovanili, il giovane talento danese si trova a proprio agio come attaccante. Veloce, forte, col fiuto del gol e dal destro potente, Dolberg ha le carte in regola per essere un attaccante di razza. Inoltre non sembra soffrire la pressione e gioca sempre con lucidità, come dimostrano le sue prestazioni nella massima serie olandese.

Sfumature di…
Viene spesso paragonato al prolifico attaccante ed ex nazionale olandese Wim Kieft. Nel frattempo l’allenatore della formazione B dell’Ajax, Gery Vink, che ha visto Dolberg scalare le giovanili fino all’esordio nella squadra di Peter Bosz, non ha dubbi sulle sue potenzialità e azzarda un paragone importante con un’altra stella scandinava: “Ha un potenziale enorme. L’ho spesso pensato, ‘Questo è il nuovo Ibrahimović‘”.

Il momento magico…
Schierato per sostituire l’infortunato bomber Arkadiusz Milik nelle qualificazioni di Champions League di luglio, Dolberg dimostra una tranquillità impensabile per un ragazzo della sua età e segna un gol all’esordio con l’Ajax. Sigla la rete del pari contro il PAOK con una rasoiata dal limite dell’area che si insacca all’angolino, e torna in patria da eroe dopo la sua prima assoluta in Europa. Di recente torna sulle prime pagine olandesi con un gol contro la capolista Feyenoord al suo primo Klassieker.

La migliore delle ipotesi…
Con Dolberg designato come erede naturale del goleador Milik passato al Napoli, per lui potrebbero aprirsi le porte della nazionale maggiore se dovesse trovare continuità in Olanda e in Europa con l’Ajax.

Lui dice…
L’Ajax ha una grande storia, posso solo migliorare qui. Il mio obiettivo era di entrare in prima squadra, e posso dirmi soddisfatto di come mi stiano andando le cose anche se non mi sarei mai aspettato che andasse tutto così velocemente“.

http://it.uefa.com/

Booking.com