Calcio Italiano Ancelotti ce l’ha con Rosetti: «Un rigore doppio e quel mani di...

Ancelotti ce l’ha con Rosetti: «Un rigore doppio e quel mani di Adriano…»

739

ancelottiAncelotti non perde le staffe, ma è arrabbiatissimo a fine gara. Troppi e troppo gravi, troppo pesanti gli errori di Rosetti in una partita che finisce per decidere la sorte del Milan nella lotta-scudetto, ma che rischia di diventare una pietra tombale del campionato: «Questi sono due rigori, non uno…» Commenta così, amarissimo Ancelotti il rigore non fischiato a Inzaghi per allaccio da lottatore di Chivu nel secondo tempo sul 2-1. Meno netto il giudizio sull’episodio che vede implicati Stankovic che sembra sgambettare Ambrosini: «In quella circostanza è più dubbio, ma quello su Inzaghi è un doppio rigore. La gara l’abbiamo giocata bene e Ronaldinho è tornato quello dei giorni di Barcellona. Il gol di Adriano? il colpo di testa non entrava in porta, la deviazione di mano è determinante… Non so quanto volontaria, questa deviazione, ma questo è un episodio abbastanza chiaro: giocatore è libero, salta senza avversari, non è difficile da vedere questo fallo di mano e non c’entra il gol annullato a Seedorf con la Reggina… In questo momento a meno 11 non possiamo pensare di vincere lo scudetto: peccato, stiamo giocando bene ma siamo così distanti». Miglior Milan della stagione, forse. «Undici punti sono tanti, pensare all’obiettivo di entrare tra le prime ptre per la prossima Champions e mi aspetto tante battaglie, con la Uefa da onorare e ci dovremo trovare pronti almeno per la Uefa. La squadra sta giocando bene, insistere. Pato? deve continuare a giocare così, efficace e determinato. E’ destinato a diventare uno dei migliori del mondo». Inzaghi dentro è una scelta forse tardiva: «Era difficile togliere Seedorf, è stato il milgiore del Milan. Inserire la seconda punta da subito non era giusto: avevamo il controllo della partita». Ultimo derby per Ancelotti? «Rispondo come avevo fatto alla vigilia, non cambia il fatto che si sia perso questo derby».

Fonte: Tutto Sport
Booking.com