Calcio Italiano Arbitri e moviola: la solita domenica di errori.

Arbitri e moviola: la solita domenica di errori.

547

Polemiche per i numerosi episodi dubbi in diverse partite nell’ultimo turno di campionato.
Kaka`Solite polemiche arbitrali dopo le gare di sabato e domenica. Nell’anticipo di Lecce, l’Inter ha recriminato  per il giallo a Ibrahimovic (simulazione inesistente su fallo da rigore di Stendardo, foto) e Mourinho si è scagliato contro le ultime decisioni a sfavore dei nerazzurri.

MOURINHO: “COSE STRANE” – Con noi ci si dimentica subito di questi episodi. Io sono stato squalificato perché ho utilizzato la parola ‘paura’ e adesso non posso ripeterla, quindi scelgo la parola ‘strano’, per me è molto strano. Sono strane le tre partite di squalifica ad Adriano, è molto strano il rigore di settimana scorsa contro il Torino, di cui nessuno ha parlato, così come di quello di oggi che è assolutamente decisivo perché la partita sarebbe stata completamente diversa sul 2-0 per noi alla fine del primo tempo”. dal canto suo Beretta ha voluto sottolineare come Ibrahimovic, già ammonito, avrebbe commesso un fallo di mano aiutandosi in un’azione importante e avrebbe dunque meritato l’espulsione.

IL MANI DI SEEDORF – Anche San Siro il Milan recrimina per la direzione di gara di Pierpaoli poco severo e per il fallo di mano di Seedorf. Il gol dell’olandese è stato annullato perchè il tocco con il braccio è stato ritenuto volontario (foto). Il fallo a vederlo bene ci potrebbe stare ma come giustificarlo davanti al gol di Vergassola del Siena che segna nello stesso modo di Seedorf alla Samp e viene convalidato da Girardi?

RIGORE PER IL CATANIA – Altri episodi dubbi si sono visti a Catania, in particolare per il fallo di mano clamoroso di Marchionni (foto) che sul punteggio di 1-1 accompagna il pallone fuori dall’area con il braccio ma l’arbitro Morganti impallato non vede. E in occasione del gol di Iaquinta i siciliani avevano protestato per una spinta dell’attaccate. In casa bianconera, invece, alcuni hanno evidenziato come il fallo che ha portato al secondo giallo della punta non fosse da ammonizione.

ESPULSIONI, PENALTY E FUORIGIOCO – Tanti gli errori anche nelle altre partite. In Cagliari-Atalanta Acquafresca viene fermato per un fuiorigico di Larrivey che si disinteressa all’azione, mentre in Torino-Chievo c’è un contatto quantomento dubbio in area veneta di Yepes su Stellone e nel gol di Italiano Pellissier, in fuorigioco, è sulla traiettoria del tiro e infastidisce Sereni. Per finire, in Fiorentina-Lazio, proteste ospiti per la prima mmonizione di De SIlvestri, poi espulso. A detta dei biancocelesti, la prima amonizione sarebbe per un fallo di mano forse involontario e che comunque non stava fermando un’azione importante. Insomma, anche questa volta, gli arbitri non si sono fatti macnare nulla, o quasi…
Fonte: Sport Alice
Booking.com