Calcio Estero Bundesliga Aubameyang tra la fascia di capitano, il derby e la velocità

Aubameyang tra la fascia di capitano, il derby e la velocità

563

Pierre-Emerick AubameyangPierre-Emerick Aubameyang è diventata una figura simbolo al Borussia Dortmund, soprattutto da quando ha indossato la fascia di capitano, cosa avvenuta nelle prima otto giornate di Bundesliga. Proprio il portale della federazione tedesca, bundesliga.com, ha raggiunto il nazionale del Gabon per scoprire le proprie impressioni sul nuovo corso intrapreso dal Dortmund, sull’imminente derby con i rivali dello Schalke 04 e sulla passione per le auto veloci …

bundesliga.com: Pierre-Emerick Aubameyang, nella partita contro l’Ingolstadt hai indossato per la prima volta la fascia di capitano del Borussia Dortmund. Come ti sei sentito?

Pierre-Emerick Aubameyang: E’ stato insolito ma molto bello.

bundesliga.com: Anche se hai solo 27 anni, sei uno dei giocatori più esperti a Dortmund. Come ti trovi in questo ruolo, dovendo fare da chioccia a molti giovani esordienti?

Aubameyang: E’ abbastanza strano essere uno dei giocatori più vecchi della squadra, questo ruolo però non mi preoccupa. E’ molto divertente essere in campo con tanti giovani, sono tutti giocatori di talento.

bundesliga.com: Hai segnato quattro gol in sei partite di Bundesliga contro lo Schalke 04. Cosa significa per te realizzare un gol nella derby?

Aubameyang: Significa tanto! Sappiamo tutti quanti sia importante questo derby per il Borussia Dortmund e per i suoi tifosi. Sappiamo anche che sarà una partita unica e sono sicuro che faremo molto bene. Siamo tutti in attesa del derby e siamo pronti.

bundesliga.com: Cosa ne pensi dell’atmosfera che si respira in questo derby?

Aubameyang: E’ un’atmosfera davvero speciale. Se si guarda la gente negli occhi da queste parti, si avverte immediatamente l’ambizione di voler vincere questa partita. Le persone quando parlando dicono cose tipo “grande, abbiamo avuto modo di vincere il derby! Vogliamo una vittoria nel derby!”. Tutti sono davvero impazienti. L’atmosfera in questo caso è semplicemente unica.

bundesliga.com: Fino a che punto il Borussia Dortmund ha cambiato il proprio stile di gioco alla luce dei nuovi giocatori arrivati?

Aubameyang: E’ certamente un gioco diverso allo scorso anno. Abbiamo perso alcuni grandi giocatori ed è vero che è stato facile per me fare gol perché giocavo con giocatori eccezionali. Credo che siano arrivati molti calciatori bravi per sostituire chi è andato via, ma non posso dire ancora se fare gol per me sia diventato più facile o più difficile, è ancora troppo presto. Abbiamo un enorme talento all’interno del rosa e questo è un dato di fatto. Dobbiamo tutti lavorare duro perché non abbiamo ancora raggiunto il nostro massimo. In particolare in una situazione come questa, abbiamo bisogno di tutti per ottenere le vittorie perché la lista degli infortunati è piuttosto lunga in questo momento. Quando avremo tutti di nuovo a disposizione sarà sicuramente più semplice.

bundesliga.com: La qualificazione alla Champions League è l’obiettivo per questa stagione?

Aubameyang: Certo! Dobbiamo essere in Champions League la prossima stagione, è un obbligo assoluto. Sono sicuro che raggiungeremo il nostro obiettivo perché abbiamo una buona squadra. Come ho detto, abbiamo solo avuto un po’ di sfortuna per quanto riguarda gli infortuni, ma questa non deve essere una scusa perché siamo il Borussia Dortmund.

bundesliga.com: Cosa ha significato il ritorno di Marco Reus?

Aubameyang: Il suo ritorno è un buon segnale. Abbiamo bisogno di Marco. Gli ho mandato un messaggio non molto tempo fa, dove gli dicevo di continuare a credere in se stesso. Gli ho detto anche di persona quanto sia stato importante il suo ritorno per tutta la squadra. Non solo io, ma la squadra, il club, tutti sanno cosa rappresenta e non vediamo l’ora di rivederlo in campo.

bundesliga.com: La scorsa stagione, tu e Robert Lewandowski vi siete contesi il titolo di capocannoniere. Ora Anthony Modeste del Colonia si trova avanti in questa classifica. Tu lo conosci bene, come valuti le sue performance?

Aubameyang: Gli ho mandato un messaggio dicendogli di rallentare un po’! Scherzi a parte sono contento per lui perché è un bravo ragazzo e lavora sempre duramente. Ha ricevuto un sacco di critiche in Francia, proprio per questo sono contento di vedere che le cose vadano bene per lui. Allo stesso tempo è un bene anche per me, significa che sono sotto pressione e per questo devo lavorare molto più duramente. Non c’è solo Lewandowski ma anche Modeste adesso e questo mi piace.

bundesliga.com: Un giocatore veloce ha bisogno di una macchina veloce, giusto?

Aubameyang: La velocità è una parte di me. Non so perché, ma questo è il io modo essere. Ho una passione per le auto, è uno dei miei più grandi piaceri.

bundesliga.com: Cosa ti affascina delle auto sportive?

Aubameyang: Per me il rumore è molto importante. Quando arrivo da dietro l’angolo, tutti sanno già che sono io. Mi piace quando si fa rumore; quando il motore lavora davvero. Non sono un mostro di velocità, mi piace solo il rumore forte.

Booking.com