Mondiali Brasile 2014 Behrami trascina la Svizzera: Seferovic match winner

Behrami trascina la Svizzera: Seferovic match winner

892

Behrami trascina la Svizzera: Seferovic match winnerBehrami trascina la Svizzera: Seferovic match winner. Prima giornata anche del Gruppo E con Svizzera-Ecuador che si affrontate all’Estádio Nacionala di Brasilia. Vittoria sul filo di lana della squadra di Ottmar  Hitzfeld che conquista l’intera posta in palio.

Behrami trascina la Svizzera: Seferovic match winner. La Svizzera trova un gol che sembrava ormai insperato ed a pochi secondi dal triplice fischio dell’arbitro Ravshan Irmatov  trova la rete della vittoria. L’Ecuador, che nel primo tempo era passato in vantaggio con Enner Valencia, si arrende solo nel finale. La Svizzera si porta in testa al Gruppo E in condominio con la Francia che ha battuto 3-0 l’Honduras (cronaca e tabellino a parte).

Behrami trascina la Svizzera: Seferovic match winner. Se la Svizzera trova la vittoria, grande merito va all’azzurro del Napoli Valon Behrami. L’azione del centrocampista è un vero capolavoro: subisce fallo in mezzo al campo, si rialza, recupera il pallone ed avvia il contropiede. Palla per Rodriguez, cross basso in mezzo e rete della vittoria di Seferovic. Menzione particolare per Montero: il centrocampista dell’Ecuador tocca un’infinità di palloni, tutte le azioni dell’Ecuador passano dai suoi piedi.

Behrami trascina la Svizzera: Seferovic match winner. Le mosse di Ottmar Hitzfeld sono azzeccate:  Mehmedi al posto di Stocker e Seferovic al posto di Drmic. L’attaccante del Friburgo entra in campo e trova la rete del pari dopo una manciata di minuti, l’ex Fiorentina trova la rete della vittoria a pochi secondi dalla fine.

Behrami trascina la Svizzera: Seferovic match winner. Marcatori:48′ Mehmedi – 93′ Seferovic (S) – 22′ Valencia Enner (E).

Svizzera(4-2-3-1): Benaglio – Lichtsteiner – Djourou – Von Bergen – Rodriguez – Behrami – Inler – Shaqiri – Xhaka – Stocker (46′ Mehmedi) – Drmic (75′ Seferovic). C.T.: Ottmar  Hitzfeld.

Ecuador (4-4-2): Dominguez – Paredes – Erazo – Guagua – Ayovi – A. Valencia – Gruezo – Noboa – Montero (77′ Rojas) – Caicedo (70′ Arroyo) – E. Valencia. C.T.:  Martin Rueda.

Arbitro: Ravshan Irmatov (Uzbekistan).

Ammoniti: Paredes (E) – Djourou (S).

CLICCA QUI PER IL CALENDARIO DEI MONDIALI SCARICABILE IN PDF

Booking.com