Calcio Italiano Serie B Bessa al Verona per compiere il definitivo salto di qualità

Bessa al Verona per compiere il definitivo salto di qualità

Daniel Sartori BessaDaniel Sartori Bessa è un centrocampista brasiliano, con passaporto italiano, nato il 14 gennaio 1993 a San Paolo, in Brasile.

Dopo aver giocato per cinque anni a calcio a 5 nel Coritiba Futsal/Cancun Esportes, incomincia a giocare a calcio nel Coritiba FBC all’età di 10 anni prima di trasferirsi, tre stagioni più tardi, nel Clube Atlético Paranaense. Indossa la maglia rossonera per una sola stagione, durante la quale viene notato dagli osservatori dell’Inter che, nell’estate 2008, decidono di portarlo in Italia.

Durante le quattro stagioni nel vivaio nerazzurro, oltre a trionfare nella prima edizione della NextGen Series (2011/12), vince uno Scudetto Primavera (2011/12) dedicandolo alla madre che, nel 2009, lo aveva raggiunto in Italia per debellare, come poi accaduto, un cancro.

Il 31 gennaio 2013, dopo una prima parte di stagione senza presenze nell’Inter, viene ceduto a titolo temporaneo al Vicenza con la cui maglia esordisce nel professionismo il 9 marzo 2013 in occasione della 30ª giornata della Serie B contro il Padova (Calcio Padova vs Vicenza Calcio 0-1), subentrando al 69’ a Malonga.

L’estate successiva, il 15 luglio 2013, viene ceduto in prestito ai portoghesi dell’SC Olhanense, dove colleziona appena una presenza, prima di trasferirsi sempre a titolo temporaneo, il 30 gennaio 2014, agli olandesi dello Sparta Rotterdham, con cui mette insieme appena 7 presenze.

La rinascita calcistica di Bessa, dopo le sfortunate parentesi in Portogallo ed in Olanda, passa per il Bologna. In maglia rossoblù, dove arriva in prestito dai nerazzurri il 1° settembre 2014, contribuisce alla promozione in Serie A con 26 presenze ed 1 rete mentre, nella passata stagione, con la casacca azzurra del Como colleziona l’ottimo bottino di 36 presenze, 3 reti ed 8 assist, che non impediscono però la retrocessione in Lega Pro dei lariani.

In questa stagione, dopo essere passato lo scorso 12 agosto dall’Inter all’Hellas Verona, ha messo insieme finora 13 presenze, 4 reti e 4 assist sotto la guida di Fabio Pecchia.

Una curiosità? Bessa è stato scovato in Brasile dallo storico scout nerazzurro Pierluigi Casiraghi (omonimo dell’ex calciatore) che, come raccontato da lui stesso, venne casualmente a conoscenza del passaporto italiano dell’allora giocatore del Clube Atlético Paranaense – convincendolo definitivamente a portarlo in nerazzurro – da una donna sugli spalti: la mamma di Daniel.

http://www.legab.it/

Booking.com