Calcio Italiano Bologna-Cagliari 0-1: Il Cagliari è salvo… Sinisa sempre più giù!

Bologna-Cagliari 0-1: Il Cagliari è salvo… Sinisa sempre più giù!

481

Decide un goal del bomber Acquafresca.

 

acquafrescaCi giochiamo un pezzo di salvezza”, così Sinisa Mihajlovic aveva presentato il match contro gli altri rossoblu, quelli di Allegri. E la cattiveria invocata dal tecnico serbo è servita solo a riempire i giornali della domenica. Partita noiosa, senza emozioni, costellata di falli e decisa da un gol del solito Robert Acquafresca. Continua il trend negativo del Bologna con l’arbitro Gava che ha diretto i rossoblu per quattro volte coincise con quattro sconfitte.

In campo –  Il Bologna decimato dalle squalifiche in difesa al posto di Terzi e Zenoni schiera Belleri e Castellini. Mingazzini sostituisce Mudingayi. Osvaldo e Valiani in supporto a Di Vaio. Panchina per l’ex Marchini. Coelho e Bernacci non sono stati convocati per scelta tecnica. Allegri lascia inizialmente Matri in panchina, Lazzari agisce alle spalle di Jeda e Acquafresca.

Si gioca – La partita inizia con cinque minuti di sciopero del tifo da parte della Curva Andrea Costa in solidarietà ai “colleghi” sardi ai quali è stata impedita la trasferta. Un primo sussulto al 6’ quando Osvaldo impegna Marchetti, ma il portiere cagliaritano fa buona guardia. Al 17’ azione contestata dal Bologna: Jeda a tu per tu con Antonioli si mangia un gol fatto, viziato però dall’uscita della palla dal campo evento però non segnalato dall’arbitro Gava che ha lasciato proseguire. Il Cagliari resta per cinque minuti in dieci quando Lopez, dopo un aver subito fallo, resta a bordo campo e solo dopo ripetuti tentativi di rientrare, Allegri effettua il cambio e inserisce Astori. Partita noiosa, giocata molto a centrocampo, interrotta da falli e falletti inutili fino al 37’ quando Valiani accelera improvvisamente, lascia sul posto i difensori sardi, arriva davanti a Marchetti che gli nega la soddisfazione del gol. Al 41’ Mingazzini serve Di Vaio sulla sinistra, ma il capocannoniere tira troppo debolmente. Al 45’ però sono i sardi a passare in vantaggio con Acquafresca, con un’azione contestata dai padroni di casa perché ritenuta viziata da un fallo laterale concesso al Cagliari che non c’era. Le squadre rientrano negli spogliatoi sotto una bordata di fischi a dire il vero diretti a Gava, rincorso anche da un Mihajlovic molto alterato.

Stesso scenario per la ripresa: Gava fa il suo rientro in campo sommerso dai fischi. Il ritmo è lo stesso della prima parte di gara: il Cagliari sembra non cercare l’affondo che chiuderebbe la partita definitivamente e il Bologna non incide. Mihajlovic inserisce Adailton al posto di Valiani, Allegri risponde con Matri al posto di Biondini. Il nulla fino al 79’ quando Di Vaio illude il Dall’Ara tirando sull’esterno della rete. All’83’ il pubblico bolognese urla ancora al gol con Marazzina ma l’assistente di Gava sbandiera il fuorigioco. Dopo quattro minuti di recupero il triplice fischio sancisce la fine della più brutta partita giocata in casa dal Bologna. Il Cagliari ritorna così alla vittoria dopo quella conseguita sul Lecce più di un mese fa.

La chicca –  Da encomio il pubblico del Dall’Ara in silenzio per tutto il minuto in ricordo della madre del presidente Cellino scomparsa in settimana. Una grande prova di civiltà. Il Cagliari è stato costretto a cambiare i pantaloncini e scendere in campo con quelli blu al posto di quelli bianchi per non confondersi con quelli indossati dal Bologna.

La chiave –  La squadra di Allegri ha ottenuto il massimo risultato con il minimo sforzo. Bravi ad ingabbiare Di Vaio.

Top & Flop –  Acquafresca segna il suo decimo gol in campionato, ma a parte quello non c’è molto altro da segnalare. Valiani e Osvaldo hanno meritato in pieno la sostituzione.


TABELLINO

BOLOGNA-CAGLIARI 0-1

MARCATORI:  45’ Acquafresca

BOLOGNA (4-3-2-1): Antonioli 6; Belleri 5,5, Castellini 5,5, Moras 6, Lanna 6; Mutarelli 5,5 (71’ Amoroso sv), Mingazzini 6, Volpi 5; Valiani 5 (58’ Adailton 5), Osvaldo 5 (66’ Marazzina 6); Di Vaio 5,5. A disposizione: Colombo, Lavecchia, Marchini, Bombardini. All.: Mihajlovic 5.

CAGLIARI  (4-3-1-2): Marchetti 6,5; Matheu 6, Lopez 6 (28’ Astori 6.5) , Canini 6,5, Agostini 6; Fini 6,5, Conti 6, Biondini 6,5 (62’ Matri 6) ; Lazzari 6,5; Jeda 5,5, Acquafresca 7 (70’ Parola sv). A disposizione: Lupatelli, Bianco, Parola, Mancosu, Sivakov. All.: Allegri 6.5

ARBITRO: Gava  5

AMMONITI: Biondini (C) Mutarelli (B) Di Vaio (B) Fini (C) Osvaldo (B) Adailton (B) Lazzari (C)

Arbitro: Mazzoleni 6.5,

Ammoniti: 11′ Santos; 25′ Barillà; 50′ Santon; 67′ Carmona.


Fonte: Goal.com di Vittoria Melchioni

Booking.com