Calcio Estero Bundesliga – Robben stende il Wolfsburg in 45′

Bundesliga – Robben stende il Wolfsburg in 45′

413

L’olandese ex Real gioca 45′ e segna due gol nel 3-0 del Bayern ai danni dei campioni di Germania. Primo successo in campionato di Van Gaal che si rilancia alla grande

 

RobbenDopo aver deluso nelle prime tre giornate di campionato, il Bayern mostra il suo lato migliore nel 3-0 casalingo sul Wolfsburg e lo fa grazie al nuovo acquisto Arjen Robben.

L’olandese, ingaggiato appena giovedì, entra al 46′ con il punteggio sull’1-0 e chiude definitivamente la partita con una doppietta personale che esalta l’Allianz Arena, così come gli scambi deliziosi con il francese Ribery, per una coppia che fa tremare l’Europa.

Il Bayern si presenta in campo con il 4-3-3, ma Robben e Ribery partono in panchina. Davanti c’è Gomez, supportato da Olic e dal giovane Müller, ed è proprio l’ariete ex Stoccarda a griffare il primo squillo bavarese, con un destro dal limite che esce di pochissimo.

Dall’altra parte il solo Misimovic riesce a mettere in apprensione la difesa bavarese, con Grafite volenteroso ma impreciso, mentre Dzeko fatica ad accendersi. Al 15′, così, arriva la traversa di testa di Schweinsteiger, ispirato dal bel cross di Müller.

Il gol arriva al 27′: destro potente di Altintop, Benaglio respinge come può e quel rapace chiamato Mario Gomez insacca da due passi. L’1-0 ammazza la partita, nel senso che il Bayern abbassa il ritmo tenendo il possesso, mentre il Wolfsburg non riesce a pungere.

Si arriva quindi all’intervallo, con Van Gaal che butta Robben nella mischia, mentre all’ora di gioco sarà la volta di Franck Ribery. Queste sostituzioni danno una qualità diversa alle avanzate bavaresi, sempre pericolosissime. Il neoacquisto olandese prende la mira con un paio di conclusioni mancine, mentre dall’altra parte Butt (preferito a Rensing in porta) salva in due tempi sul tentativo di testa di Dzeko, a botta sicura.

Il Wolfsburg ci prova, ma al 68′ il contropiede del Bayern colpisce: palla recuperata da Tymoshchuk e Robben va uno contro uno con Barzagli, scaricando il sinistro all’angolino basso (complice anche una leggera deviazione dell’italiano).

Dzeko colpisce poi un palo clamoroso al 72′, mentre Lahm salva sulla linea sul colpo di testa di Grafite. In una serata così, però, nulla può andare male al Bayern e lo si capisce all’80’, quando il potenziale offensivo bavarese si esprime al massimo: contropiede lanciato da Ribery, assist a Robben che controlla, mette a sedere Benaglio e insacca di piatto. E’ tripudio.

Con questi 3 punti il Bayern si toglie finalmente dalle zone basse della classifica, portandosi a -5 dal Leverkusen capolista. La sensazione è che però con l’arrivo di Robben e il recupero di Ribery questo gap sia destinato a ridursi rapidamente…


Fonte: Luca Stacul / Eurosport

Booking.com