Calcio Italiano Serie A CALCIOMERCATO, Podolski è dell’Inter, per Shaqiri sorpasso alla Juve

CALCIOMERCATO, Podolski è dell’Inter, per Shaqiri sorpasso alla Juve

Lukas PodolskiCALCIOMERCATO, Podolski è dell’Inter, per Shaqiri sorpasso alla Juve. Inizia a delinearsi l’Inter 2015 di Roberto Mancini. Il tecnicoex Galatasaray e Manchester City nelle prime ore del nuovo anno ha visto chiudere da parte della società i due esterni tanto attesi per poter schierare il 4-2-3-1.

CALCIOMERCATO, Podolski è dell’Inter, per Shaqiri sorpasso alla Juve. Lukas Podolski e Xherdan Shaqiri sono i due nomi che il diesse Piero Ausilio aveva in cima alla lista dei desider. Entrambi arrivano in prestito con diritto di riscatto, formula che permetterà alla società di valutare i due giocatori per poi acquistarne il cartellino in estate. Due calciatori che porteranno ad Appiano Gentile non solo le loro qualità, ma anche un tasso d’esperienza internazionale utile in una piazza di alto profilo come quella nerazzurra. L’Inter riparte dunque sulle ali dell’entusiasmo per riprendere a volare. In Italia e in Europa.

“E’ fatta per l’arrivo di Podolski all’Inter. L’Arsenal ha infatti accettato l’offerta del club nerazzurro per l’attaccante tedesco: 500 mila euro per il prestito secco fino a fine stagione. Dalle parole di Wenger rilasciate subito dopo il ko in Premier contro il Southampton, la strada per l’Inter era apparsa subito in discesa: la rottura tra i Gunners e l’attaccante si era ormai consumata. Podolski potrebbe arrivare già in serata a Milano. La svolta a un’operazione che a un certo punto rischiava di non andarer in porto. Lo stesso Podolski ha accettato di ridursi l’ingaggio pur di arrivare a Milano. E Mancini potrà abbracciarlo a breve”.

Roberto Mancini ha detto anche la sua sull’arrivo della punta dell’Arsenal: “Podolski? I tedeschi all’Inter sono sempre stati importanti e hanno sempre fatto benissimo. Lo conosco bene, può fare diversi ruoli in attacco, calcia benissimo, è un giocatore con grande esperienza e grande qualità”. Roberto Mancini accoglie l’attaccante tedesco prossimo alla firma rispondendo alle domande via chat dei tifosi nerazzurri. 

L’Inter preme il piede sull’acceleratore e pochi giorni dall’apertura ufficiale del calciomercato di riparazione, stringe i tempi per Xherdan Shaqiri.  Poco fa è terminato l’annunciato incontro fra l’entourage del nazionale svizzero del Bayern Monaco nonché la dirigenza interista. Durante il vis-a-vis è stata ribadita la volontà del giocatore di cambiare maglia e dei bavaresi di cedere l’ex Basilea ma a fronte di un pagamento al prossimo giugno di 15 milioni di euro, anche con la formula del prestito ma con riscatto obbligatorio. Resta da capire ora come replicherà la società di corso Vittorio Emanuele a tale richiesta.

La Juventus stava tentando il Bayern Monaco proponendo un prestito oneroso con riscatto a fine stagione, l’Inter si è inserita nell’operazione e cosi Roberto Mancini, di esterni d’attacco, ne vorrebbe due. E la società sta provando ad accontentarlo.

Sull’operazione, da condurre con la formula del prestito con obbligo di riscatto fissato attorno 15 milioni, è arrivato il via libera del presidente Erick Thohir, nonostante i noti problemi di fair play finanziario del club milanese. La volontà del magnate indonesiano è del resto quella di soddisfare le richieste del suo allenatore, dato che Roberto Mancini considera lo svizzero il rinforzo ideale dopo il passaggio di Alessio Cerci al Milan.

Booking.com