Calcio Estero Liga Calciomercato, Ufficiale: Zinedine Zidane dà l’addio al Real Madrid

Calciomercato, Ufficiale: Zinedine Zidane dà l’addio al Real Madrid

zinedine-zidaneCalciomercato, Ufficiale: Zinedine Zidane dà l’addio al Real Madrid. In una conferenza stampa convocata a sorpresa Il tecnico ha annunciato l’addio al Real Madrid ed ha reso noto che non sarà lui il tecnico dei blancos la prossima stagione.

Calciomercato, Ufficiale: Zinedine Zidane dà l’addio al Real Madrid. È incredibile il ruolino di Zinedine Zidane al Real Madrid. I Blancos hanno vinto le ultime 3 edizioni di Champions League, arrivando alla tredicesima coppa dalle grandi orecchie, dopo un periodo non proprio semplicissimo, dal 2002 al 2014. Ancelotti ha dato l’impronta, Zidane è riuscito a gestire i migliori calciatori del globo, trovando la pietra angolare in Cristiano Ronaldo, campione infinito che ha trascinato la squadra per anni, togliendo dal mazzo, di volta in volta, altri giocatori incredibili. Da Sergio Ramos a Casemiro, passando per Modric, Asensio o Bale.

Calciomercato, Ufficiale: Zinedine Zidane dà l’addio al Real Madrid. “Ho deciso di non continuare sulla panchina del Real Madrid. Ho voluto parlare con lui per spiegare i miei motivi. E’ un momento duro e importante. Questa squadra deve continuare a vincere e per questo ha bisogno di un cambio in panchina. Parlo di altre metodologie di lavoro, per questo ho preso questa decisione. Voglio bene a questa squadra e al presidente, a cui sarò grato per sempre, ma oggi per me e per la squadra è giusto cambiare. Per questo ho scelto di non continuare. Volevo trasmettere serenità, sia da allenatore che oggi in conferenza. I giocatori non hanno niente a che vedere con la mia decisione. Dopo tre anni di successi per un allenatore è difficile continuare così. O almeno per me sarebbe stata dura. A me piace vincere, in ogni cosa. Ora avevo la sensazione di rischiare di non vincere e per questo serviva un cambio. E’ successo lo stesso anche da giocatore: quando credevo di non poter vincere ho sempre scelto di cambiare. Il giorno della decisione invece non ve lo comunicherò”.

Calciomercato, Ufficiale: Zinedine Zidane dà l’addio al Real Madrid. Questo il pensiero del presidente Florentino Perez sull’addio di Zinedine Zidane al Real Madrid: “Oggi è un giorno triste per il Real Madrid. Accettiamo e rispettiamo la decisione di Zidane. Ieri, quando ho saputo la cosa, ho avuto un sussulto. Non ero preparato ad una notizia del genere. Per me non è un addio, ma un arrivederci a presto. Se ha bisogno di un po’ di riposo è giusto che se lo prenda”.

Calciomercato, Ufficiale: Zinedine Zidane dà l’addio al Real Madrid. Il palmares, dal 4 di gennaio del 2016, momento in cui Zidane è subentrato a Rafa Benitez, recita: 3 Champions League – di fila – due Supercoppa UEFA e due Mondiali per Club. Meno vincente in Spagna, con una Supercoppa Spagnola e una Liga. Il momento difficile di quest’anno, con il campionato in bilico tra il terzo e il quarto posto, ha rischiato di mettere in discussione Zizou, vincendo poi nell’ultimo atto di Kiev la “solita” Coppa Campioni.

La clamorosa decisione di Zinedine Zidane di lasciare il Real Madrid è un terremoto che ha scosso il calcio a livello internazionale. Un addio arrivato dopo una riunione con Perez e con la dirigenza delle Merengues a Valdebebas, inattesa anche per la guida del club Blanco. E ora? Il sogno mai celato di Florentino Perez porta al nome di Mauricio Pochettino. Un’idea che sembrava tramontata dopo la conferma di ZZ e, soprattutto, dopo il rinnovo fino al 2023 dell’allenatore a Londra. Al momento della firma, però, Pochettino avrebbe ottenuto una clausola nel nuovo accordo che gli permetta di liberarsi proprio in caso di chiamata da parte del Real. Intanto, da verifiche fatte anche in ambienti vicini agli Spurs, l’intenzione del club di Levy sarebbe quella di non far partire il tecnico ma bensì di iniziare il nuovo progetto, nel nuovo stadio, con lui. Ma Perez lo ha messo in questi minuti con forza nel mirino.

Fonte: tuttomercatoweb

Booking.com