Calcio Italiano Lega Pro Unica Calcioscommesse, ecco la stangata: Catania in Lega Pro e -12, Teramo in...

Calcioscommesse, ecco la stangata: Catania in Lega Pro e -12, Teramo in D

Antonino PulvirentiCalcioscommesse, ecco la stangata: Catania in Lega Pro e -12, Teramo in D. Retrocessione in Lega Pro e -12 punti per il Catania, retrocessione in Serie D, ma senza penalizzazione, per il Teramo e il Savona. Cinque anni di inibizione e multa di 300mila euro a Pulvirenti. Disposti anche 4 anni di inibizione e un’ammenda di 50mila euro per l’ex ad etneo Pablo Gustavo Cosentino e 5 anni di inibizione più preclusione e ammenda di 150mila euro per Piero Di Luzio.

Calcioscommesse, ecco la stangata: Catania in Lega Pro e -12, Teramo in D. Lo ha stabilito il Tribunale Federale Nazionale della Federcalcio nelle sentenze emesse oggi relative al processo di primo grado al Calcioscommesse per quanto riguarda i filoni di Catania e Catanzaro.

Per il club siciliano si tratta di una sentenza peggiorativa in quanto il Procuratore Federale in prima istanza aveva chiesto la retrocessione in Lega Pro e soltanto  5 punti di penalizzazione in virtù dell’articolo 24, collaborazione e ammissione, riconosciuto dalla procura al patron, Antonino Pulvirenti. Al Catania è stata inoltre comminata un’ammenda di 150mila euro. Cinque anni di inibizione e multa di 300mila euro a Pulvirenti. Disposti anche 4 anni di inibizione e un’ammenda di 50mila euro per l’ex ad  del catania  Pablo Gustavo Cosentino e 5 anni di inibizione più preclusione e ammenda di 150mila euro per Piero Di Luzio.

Per quanto riguarda la combine Savona-Teramo, ultima partita della scorsa stagione di Lega Pro terminata con la vittoria e la promozione in Serie B del Teramo, per il club abruzzese è confermata la responsabilità diretta del presidente Luciano Campitelli e quindi la retrocessione in Serie D, ma senza la penalizzazione di venti punti avanzata dal Procura Federale. Stessa decisione è anche per il Savona. Il Tribunale Federale Nazionale della Federcalcio ha comminato una multa di 30mila euro per i due club mentre per responsabilità oggettiva è stato disposto 1 punto di penalizzazione a Barletta, L’Aquila, Luparense San Paolo Fc, già Atletico San Paolo Padova.

Booking.com