Calcio Estero Ligue 1 Cavani sfonda il muro del Lille, Emery può sorridere

Cavani sfonda il muro del Lille, Emery può sorridere

516

Unai EmeryBasta una rete di Cavani al PSG per espugnare il campo del Lille e prendersi tre punti fondamentali nella corsa al titolo. Al termine della partita gli allenatori delle due squadre hanno rilasciato le seguenti dichiarazioni.

Frédéric Antonetti (allenatore Lille): “Non siamo stati pericolosi, giocando lontano dalla porta avversaria ma non avevo attaccanti a disposizione e così ho pensato a un sistema diverso, provando a ostacolare il loro gioco. Abbiamo mostrato uno spirito esemplare e abbiamo fatto un sacco di cose buone. Non abbiamo avuto il controllo della sfera per gran parte della partita, ma quelle volte che l’abbiamo recuperata potevamo fare sicuramente meglio. Ci è mancata un po’ di profondità. Avevamo bisogno di resistere per altri cinque minuti, noi non eravamo affatto preoccupati mentre i parigini stavano cominciando a mostrare segni di frustrazione“.

Unai Emery (Paris Saint-Germain allenatore):E ‘stata una partita difficile contro avversari che cercavano soprattutto di difendere e lo hanno fatto bene nel primo tempo quando abbiamo avuto un numero sufficiente di occasioni per segnare senza però riuscirci. Abbiamo continuato a giocare anche nel secondo tempo, l’unica cosa che mancava era sempre il tocco finale. Personalmente preferisco una partita dove abbiamo sei occasioni senza segnare rispetto a una partita in cui abbiamo una sola occasione e la buttiamo dentro. Abbiamo avuto meno possibilità dopo l’intervallo, ma siamo riusciti a centrare l’obiettivo. E’ stato importante vincere per recuperare il secondo posto in classifica e anche per la nostra fiducia, individualmente e collettivamente. Di María? Ángel è importante per la squadra. Ha corso tanto dietro agli avversarsi, si è visto annullare e ha servito l’assist per Cavani. Per la sua fiducia va bene così“.

Booking.com