Coppe Champions: immenso Milan, Real ko 3-2

Champions: immenso Milan, Real ko 3-2

424

Al Bernabeu i rossoneri capovolgono prima il risultato dall’1-0 all’1-2 grazie a Pirlo e Pato. Drenthe fa 2-2 ma ancora il brasiliano mette la firma sul successo.

 

REAL MADRID – MILAN 2-3
23′ Raul, 62′ Pirlo (M), 65′ e 88′ Pato (M), 75′ Drenthe

PatoNon poteva essere una gara come tutte le altre e non solo per le 16 Coppe dei Campioni che la storia di Real el Milan presentava in campo. L’ex rimpianto Kakà, il favore del pronostico tutto merengue da una parte, l’orgoglio di una squadra che, a fatica, sta cercando di ritrovare se stessa, il gioco perduto e le sensazioni positive dei tempi andati dall’altra. L’umiltà del Milan, presentatosi al Bernabeu con il piglio di chi sa che per vincere occorre prima soffrire e che la luce delle stelle altrui può essere offuscata da corsa, organizzazione e spirito di sacrificio, è servita per trovare una vittoria epica.

La papera di Dida (con gol di Raul) avrebbe gettato nello sconforto anche la squadra più solida e invece ha scosso i rossoneri capaci di mandare giù il boccone amaro e di ripartire a testa bassa. Nella ripresa un Real confusionario non è riuscito ad affondare il colpo e il Milan ha preso man mano coraggio e metri. Fino all’improvvisa prodezza di Pirlo che da 25 metri ha lasciato partire un fendente che ha trafitto Casillas per l’1-1. Sulle ali dell’entusiasmo i rossoneri hanno trovato anche il vantaggio con un’incursione di Pato bravo a sfruttare un bell’assist di Ambrosini.

Colpito nell’orgoglio il Real ha trovato il 2-2 con una conclusione del neo entrato Drenthe finita a fil di palo. Nel finale gara accesa con un Ronaldinho salito incattedra e ispiratore della manovra rossonera. Casillas si è superato su Pato e De Bleckere ha annullato incomprensibilmente un gol al Milan segnato grazie a una deviazione nella propria porta di Sergio Ramos.

All’88’ è Seedorf ad assistere Pato che a tu per tu con Casillas trafigge le merengues per un  3-2 finale che restituisce al calcio italiano e non solo una squadra dalle qualità ritrovate.


Fonte: Sky Sport

Booking.com