Coppe Champions: Inter, in difesa c’è Rivas Ferguson rinuncia a Rooney

Champions: Inter, in difesa c’è Rivas Ferguson rinuncia a Rooney

461

“Sappiamo di poter vincere” si legge sul sito ufficiale dell’Inter, nelle dichiarazioni di Josè Mourinho alla stampa inglese, e nei dialoghi delle migliaia di tifosi interisti in coda per entrare al Meazza. Inter confermata con Rivas in difesa

 

mourinho“We know we can win”. Si legge sul sito ufficiale dell’Inter, nelle dichiarazioni di Josè Mourinho alla stampa inglese, e pure nei dialoghi delle migliaia di tifosi interisti in coda per entrare al Meazza. “Sappiamo di poter vincere” è l’estrema sintesi della filosofia dell’allenatore interista, che da sabato sera ripete gli stessi concetti: convinzione nei propri mezzi, approccio non troppo teso a quella che resta (per il momento) la partita dell’anno, non ingigantire il mostro. Perché se ci si ferma a pensare ai titoli conquistati dal Manchester United nell’ultimo anno, o alla qualità dei “tre quarti” di Ferguson, è meglio non scendere in campo.

TOCCA A RIVAS – Il portoghese ha fatto pochissima pretattica nei giorni che hanno preceduto lo sbarco dei Red Devils a Milano. “Giocheremo come abbiamo fatto in campionato. 4-4-2, centrocampo con Cambiasso, Muntari e Zanetti, con Stankovic dietro ad Adriano e Ibrahimovic”. Risolto il dubbio legato alla coppia di centrali difensivi da affiancare agli esterni Maicon e Santon. Rivas gioca al fianco di Chivu, che tra un infortunio e l’altro rappresenta comunque una prima scelta quando in ballo ci sono anche esperienza internazionale e sangue freddo. Non sarà in panchina invece Vieira. Il francese non si aspettava di essere escluso e l’ha detto chiaro e tondo a L’Equipe. “Sono ovviamente sorpreso. Essendo stato convocato per le ultime due partite, pensavo di esserci”. Se ne riparlerà da domani.
INCASSO REDORD – La zona attorno a San Siro ha cominciato ad animarsi nel primo pomeriggio. La società ha deciso di anticipare alle 17.30 l’apertura dei cancelli (come accaduto nell’ultimo derby) e per il momento non si registra alcun problema di ordine pubblico. Sono oltre 6mila i sostenitori inglesi (poco più di 4.200 i tagliandi spediti all’Old Trafford) che durante il giorno hanno “colorato” le zone più note della città come accade a ogni trasferta di stampo britannico. Lo stadio è completamente esaurito con un incasso record di circa 3 milioni e 500mila euro.
SUBITO BERBATOV – Ferguson lancia Ryan Giggs e rinuncia a Rooney. Unico riferimento offensivo sarà Berbatov, con Ronaldo libeo di inserirsi. A centrocampo Carrick, Scholes, Park e Fletcher (al quale i ladri hanno appena svaligiato l’appartamento di Bowden). Arbitrerà Medina Cantalejo: con lui l’Inter non ha mai vinto in 3 partite, sempre in trasferta. Il Manchester al contrario, ha una tradizione del tutto favorevole con il fischietto spagnolo (non ha mai perso).
Fonte: Gazzetta dello Sport

Booking.com