Coppe Champions League 2013-14, tris dell’Arsenal col Fenerbache. Risultati e marcatori

Champions League 2013-14, tris dell’Arsenal col Fenerbache. Risultati e marcatori

454

Fenerbache vs ArsenalLe partite del mercoledì chiudono il programa per l’andata dei playoff di Champions League 2013-14. Si mettono benissimo le cose per l’Arsenal diArsene Wenger, che riscatta il ko nella prima giornata di Premier League espugnando Istanbul.

DINAMO ZAGABRIA-AUSTRIA VIENNA 0-2 (68’ Leovac, 75’ Stankovic)

Partita molto tesa che si sblocca soltanto al 68’, quando gli ospiti passano in vantaggio. Royer scappa via sulla destra e serve Jun, abile a mettere dentro per Leovac che trafigge Zelenika per lo 0-1. La Dinamo perde la testa e al 71’ resta in dieci (rosso a Rukavina), un’inferiorità numerica che costa una bella fetta di qualificazione, considerando che al 75’ Marko Stankovic raddoppia con un gran tiro dalla distanza.

FENERBAHCE-ARSENAL 0-3 (51’ Gibbs, 64’ Ramsey, 77’ rig. Giroud)

I Gunners si riscattano dopo il 3-1 subito sabato scorso per mano dell’Aston Villa. Gli uomini di Wenger prendono in mano la partita e gestiscono i ritmi senza soffrire, subendo però l’infortunio di Koscielny, colpito da una scarpata e rimpiazzato da Jenkinson al 33’. Nella ripresa, gli ospiti capiscono di poter far loro la partita e al 51’ passano con Gibbs, abile a colpire da un passo dopo uno splendido pallone servito da Walcott. Al 64’ è un ottimo Ramsey a raddoppiare con un destro potente dalla distanza che buca Volkan Demirel, mentre al 77’ Giroud cala il tris dal dischetto dopo un penalty procurato da Walcott. Salvo cataclismi, l’Arsenal è già alla fase a gironi per il sedicesimo anno consecutivo.

LUDOGORETS-BASILEA 2-4 (12’ e 59’ Salah, 23’ Marcelinho, 50’ Stoyanov, 64’ Sio, 84’ rig. Schar)

La sfida più divertente della serata è a Sofia, dove gli svizzeri staccano il pass virtuale per la fase a gironi. Apre le danze Salah al 12’, scattando sul filo del fuorigioco. Ma Marcelinho e Stoyanov ribaltano tutto tra 23’ e 50’. L’uno-due dei padroni di casa sveglia l’orgoglio del Basilea, che reagisce prontamente. Al 59’ Salah pareggia su assist al bacio di Marcelo Diaz, mentre al 64’ Sio va subito in gol al debutto sfruttando un ottimo passaggio di Stocker. E all’84’ arriva anche il poker dal dischetto di Schar. Martedì prossimo a Basilea il Ludogorets dovrà fare un miracolo.

SCHALKE 04-PAOK SALONICCO 1-1 (32’ Farfan, 73’ Stoch)

Beffa cocente a Gelsenkirchen dove i tedeschi passano in vantaggio alla mezz’ora con Farfan, eccezionale nella conclusione che porta avanti i padroni di casa e lascia basito Jacobo. Al 73’, però, Stoch segna il suo primo gol dall’aprile 2012 approfittando di una dormita difensiva dello Schalke 04 e regala una rete pesantissima negli equilibri del doppio confronto.

STEAUA BUCAREST-LEGIA VARSAVIA 1-1 (34’ Piovaccari, 53’ Kosecki)

Non basta il secondo gol in Champions League 2013-14 di Federico Piovaccari, il centravanti italiano che al 34’ porta avanti la Steaua Bucarest che beffa Kuciak da vero bomber. Al 53’, infatti, arriva la replica degli ospiti che con il 22enne Kosecki strappano un pareggio molto prezioso in vista del ritorno in casa.

Booking.com