Coppe Champions League: Bayern già ai quarti con Toni e Ribery

Champions League: Bayern già ai quarti con Toni e Ribery

422

I bavaresi trionfano a Lisbona 5-0 surclassando lo Sporting. Ribery porta in vantaggio la squadra di Klinsman a fine primo tempo e nella ripresa è un monologo tedesco. Toni mette a segno la sua prima doppietta in Champions e il Bayern è virtualmente ai quarti

 

riberyIl Bayern risorge a Lisbona e rispedisce al mittente tutte le critiche rivolte a Klinsman dopo un inizio di 2009 davvero negativo, almeno in campionato. Sì, perché la squadra bavarese al ritorno in Champions vive una notte straordinaria, vincendo in casa dello Sporting con un 5-0 che non ammette repliche e che spedisce Van Bommel e compagnia dritti ai quarti, nonostante ci siano ancora 90 minuti da giocare.

Quando la squadra tedesca trova la giusta attenzione difensiva, d’altra parte, diventano guai per tutti. Lo Sporting, infatti, si rende pericoloso in avvio su un paio di azioni d’angolo (pregevole il salvataggio sulla linea di Lahm sul destro di Anderson Polga), ma alla lunga si scioglie di fronte a un Bayern fisicamente superiore.

La chiave del match, tanto per cambiare, sta nelle giocate di Franck Ribery: è lui a catapultarsi sul pallone gettato da Derlei al 41′, è lui a cavalcare verso la porta superando i difensori avversari e spintonando via anche Toni, giusto per la gioia personale dell’1-0 che manda tutti negli spogliatoi.

In avvio di ripresa ci si attenderebbe la risposta lusitana, ma la mancanza di peso in avanti (Postiga è infortunato) non permette allo Sporting di tenere su il pallone, esponendosi alle ripartenze bavaresi. Al 57′, così, arriva il raddoppio di Klose con una deviazione pressoché fortuita sul cross di Oddo sfiorato da Toni. Cinque minuti dopo, invece, è ancora Ribery a chiudere la gara spiazzando Tiago dal dischetto a seguito di un netto fallo da rigore subito da Lahm.

Sullo 0-3 la partita si spegne, almeno fino a dieci minuti dalla fine, quando si entra nel “Luca Toni moment”: l’attaccante azzurro insacca prima di testa sul cross morbido del solito Ribery e poi in tap-in a seguito di una conclusione al volo respinta dal portiere. Per il bomberv ex Fiorentina è la prima doppietta in Champions. Ci si rivede ai quarti.


Fonte: Eurosport

Booking.com