Coppe Champions League – Benayoun gela il Bernabeu

Champions League – Benayoun gela il Bernabeu

485

Il Liverpool vince a Madrid grazie a un colpo di testa del centrocampista israeliano nella ripresa. Ora Il Real sarà costretto all’impresa nel ritorno ad Anfield

 

BenayounIl Liverpool ipoteca la qualificazione ai quarti di finale espugnando il Santiago Bernabeu dei campioni di Spagna del Real Madrid. Micidiale partita dei Reds, che lasciano sfogare i padroni di casa per poi colpirli a 10′ dal termine con un’inzuccata di Benayoun, che infligge al Real la prima sconfitta casalinga della gestione di Juande Ramos.

L’ex allenatore del Tottenham preferisce il brasiliano Marcelo a Sneijder e si affida alla coppia gol Raul-Higuain, supportata dall’estro di Robben. Rafa Benitez non rischia Gerrard (in panchina) e manda in campo l’israeliano Benayoun dal 1′. In attacco c’è “El Nino de Espana” Fernando Torres.

Il tema tattico del match è chiaro fin dai primi minuti. Il Real gestisce il possesso, il Liverpool gioca con 10 uimini dietro la linea del pallone e il solo Torres davanti. Perfetta la tattica dei Reds, che non concedono niente dietro e pungono in avanti con la profondità di Torres e Benayoun. Al 20′ proprio l’ex talento dell’Atletico Madrid prende il tempo alla difesa “Blanca” e si presenta a tu per tu con l’amico Casillas, che in qualche modo gli respinge la conclusione. Il Real non riesce a trovare varchi nel “muro rosso” e si rende pericoloso solo dalla distanza con Marcelo e Robben che mancano però della giusta precisione. Sul finale di prima frazione Xabi Alonso ruba palla a centrocampo e prova a sorprendere Casillas dai 50 metri. Il portierone spagnolo arretra giusto in tempo per evitare la beffa e allungare in angolo. Sarebbe stato il gol dell’anno.

Nella ripresa Juande inserisce Guti per Marcelo, nella speranza di avere più idee a centrocampo. E’ un cambio che si rivela decisivo, ma in negativo. Le “Merengues” perdono l’equilibrio del primo tempo e il Liverpool comincia a “entrare” con una certa facilità nella difesa dei 9 volte campioni d’Europa. Dopo pochi minuti Casillas vola a deviare un velenoso tiro cross di Fabio Aurelio. Nel Madrid Robben è il solo in grado di creare superiorità numerica e al 70′ proprio l’olandese costringe Reina al miracolo con una sassata dai 20 metri. I ritmi si abbassano, lo 0 a 0 sembra essere il risultato scritto ma ecco che a 10 minuti dal termine, sugli sviluppi di un calcio di punizione di Fabio Aurelio, la difesa delle “Merengues” si perde letteralmente Benayoun in area. L’israeliano ha tutto il tempo per staccare di testa, prendere la mira e battere Casillas, firmando un gol che definire pesante è dir poco.

Una mazzata per Raul e compagni, che ora saranno costretti a battere i Reds nell’inferno di Anfield. E il 10 marzo ci sarà anche Steven Gerrard…


Fonte: Marco Castellaneta / Eurosport

Booking.com