Coppe Champions League: Psg e Barcellona blindano i Quarti di Finale

Champions League: Psg e Barcellona blindano i Quarti di Finale

606

[ad id=”46202″]

Champions League: Psg e Barcellona blindano i Quarti di Finale. Gara a senso unico alla Bayer Arena. Il Psg trionfa 4-0 contro il Bayer Leverkusen e ipoteca i quarti di finale. Meritato successo del Barcellona che ipoteca la qualificazione ai quarti di finale grazie ai gol di Messi e Daniel Alves. Farà discutere, però, il rigore concesso al Barça visto che il fallo di Demichelis era fuori area.

I francesi hanno chiuso il match già nel primo tempo grazie alle reti di Matuidi e alla doppietta di Ibrahimovic. I tedeschi sono poca cosa, palesano manifesti limiti tecnici e tattici e chiudono anche in dieci per l’espulsione al 59′ di Spahic. Nel finale arriva anche il quarto goal di Cabaye.

Il tecnico del Bayer, Hyypia, lascia in panchina Boenisch preferendogli Guardado, mentre in attacco sarà tridente formato da Castro, Son Heung-Min e Kiessling. L’allenatore del Psg, Blanc manda Cabaye in panchina e si affida ad Alex in difesa, preferito a Marquinhos. In avanti, assente Cavani, sono Lavezzi e Moura ad affiancare Ibrahimovic.

Si parte e al 4′ arriva subito il goal del vantaggio dei francesi con Matuidi: il centrocampista recupera palla, serve sulla destra Zlatan Ibrahimović che tocca corto per Verratti. Verticalizzazione immediata che mette Blaise Matuidi a tu per tu con Leno, battuto dal piatto destro del francese. PSG incontenibile nei primi minuti che sfiora in più occasioni il raddoppio con Ibra. Il Leverkusen si fa vedere un paio di volte dalle parti di Sirigu, ma i parigini dimostrano di avere in mano l’incontro.  Al 20′ Bayer vicino al pari: spunto sulla destra di Hilbert, il quale fa partire un cross tagliato che Stefan Kiessling non riesce a deviare di prima intenzione nel tentativo di anticipare Alex. Il Psg gestisce senza affanni l’incontro e va vicino al secondo goal con Lavezzi, ma il goal non arriva. Poco dopo i francesi raddoppiano: Spahić  tira giù Lavezzi nell’area piccola e causa il calcio di rigore, oltre che la sua ammonizione. Ibrahimovic dal dischetto fa il 2-0. E al 41′ arriva anche il tris sempre con il fuoriclasse svedese: Un sinistro di prima intenzione praticamente da fermo, al limite dell’area leggermente spostato verso sinistra, sulla sponda di Matuidi: palla che finisce sotto la traversa, molto vicina all’incrocio dei pali opposto, imparabile per  Leno.

Nella ripresa  il Bayer Leverkusen prova a fare qualcosa di più in avanti, ma il PSG  controlla la situazione, forte delle sue tre reti di vantaggio. La situazione si complica ulteriormente al 59′ con l’espulsione di Spahić che viene ammonito nuovamente per un fallo su Lucas. Nel proseguimento della gara non succede più nulla fino al 87′ quando Cabaye, arrivato a gennaio dal Newcastle, segna il quarto goal. Il Psg ipoteca già all’andata i quarti di finale di Champions League e si gode l’ennesimo show di Ibrahimovic

Poche emozioni nel primo tempo dell’attesissima sfida fra il Manchester City e il Barcellona. I padroni di casa interpretano una gara puramente difensiva, chiudendosi a riccio dietro la linea della palla per non lasciar spazio ai blaugrana, che dal canto loro fanno fatica a costruire gioco. Su contropiede Negredo va alla conclusione al 27′ ma Valdés controlla. Risponde al 33′ il Barcellona con una botta dalla distanza di Xavi, respinta con i pugni da Hart. Al 44′ buona opportunità per il City, ma Negredo, su cross di Jesus Navas, disturbato da Dani Alves, di testa spedisce il pallone sul fondo. Nella ripresa arriva l’episodio che cambia la partita: al 53′ la difesa del City sbaglia il fuorigioco, la palla giunge a Messi, che nell’uno contro uno brucia Demichelis, che lo stende appena dentro l’area. L’arbitro non ha dubbi, espelle il difensore argentino e assegna il calcio di rigore che Messi trasforma insaccando sulla sinistra.

Il City prova a reagire, con Manuel Pellegrini che getta nella mischia anche Edin Dzeko. La squadra inglese attacca però in modo confuso, così nel finale è il Barcellona a raddoppiare: lancio di Neymar per Dani Alves, che ha un controllo palla difettoso, ma poi riesce a portarsi avanti il pallone e a battere Hart. E’ il 2-0, che indirizza la qualificazione versodel Barcellona ai quarti di finale di Champions League.

CLICCA QUI PER IL PROGRAMMA COMPLETO DEGLI OTTAVI DI CHAMPIONS lEAGUE

CLICCA QUI PER LE PROBABILI FORMAZIONI DI MILAN-ATLETICO MADRID IN PROGRAMMA MERCOLEDI 19 FEBBRAIO

[ad id=”46197″]

Booking.com