Coppe Champions League – “Sporting? C’è rispetto, non paura”

Champions League – “Sporting? C’è rispetto, non paura”

383

La Fiorentina torna a disputare un preliminare di Champions League un anno dopo quello affrontato con lo Sparta Praga. Stavolta i viola giocheranno la prima gara in trasferta sul campo dello Sporting Lisbona

 

Prandelli“Abbiamo rispetto dello Sporting ma nessuna paura – ha detto Cesare Prandelli – La squadra portoghese esprime un buon gioco, organizzato, ha fatto bene negli ultimi anni. Ma noi siamo decisi a superare il turno”. A fare il tifo per la Fiorentina ci sarà Rui Costa, attuale dirigente del Benfica. “Abbiamo cominciato il ritiro pensando a queste due gare, dobbiamo scrollarci di dosso le tensioni e pensare solo a qualificarci. Ho fiducia, questo gruppo lavora assieme da tempo e i nuovi si sono integrati bene”.

Accanto al tecnico capitan Dainelli, fino a pochi giorni fa sul piede di partenza e ora per mancanza di alternative tolto dal mercato: “Durante la preparazione le voci di mercato possono dare fastidio ma poi quando arrivano partite come questa non hai altri pensieri, le motivazioni arrivano da sole”.

Riguardo la formazione Prandelli sembra intenzionato far debuttare ufficialmente i neo viola Marchionni e Zanetti: il primo a destra nel trio formato con Mutu (per lui prima gara ufficiale dopo quasi 5 mesi) e Vargas che sosterranno Gilardino, mentre Zanetti, aggregatosi da una settimana, affiancherà Montolivo. L’unico ballottaggio si annuncia in difesa tra Gobbi e Pasqual.

Intanto continua a tenere banco pure il mercato: oggi il ds della Samp Marotta ha parlato con Pantaleo Corvino di Franco Semioli: la Fiorentina chiede 5 milioni per la cessione a titolo definitivo, mancano dettagli. Nel frattempo il difensore del Boca Juniors Ezequiel Munoz attraverso il sito calciomercato.com ha ribadito di essere onorato dell’interesse della Fiorentina e pronto a trasferirsi.

Se la Fiorentina scalpita lo Sporting non è da meno: Paolo Bento recupera Caicedo che per guai muscolari ha saltato l’esordio in campionato, pure Vukcevic e Lidsoon hanno smaltito i loro acciacchi. “Siamo carichi, convinti, i viola sono avversari di grande qualità – ha detto il tecnico portoghese – ma noi vogliamo convincere i nostri tifosi con una bella vittoria per poi giocarcela al ritorno, non ci accontentiamo del pareggio”.


Fonte: Eurosport

Booking.com