Coppe Champions: Ranieri vuole superare i limiti

Champions: Ranieri vuole superare i limiti

403

Claudio Ranieri ha promesso che la Juventus “tirerà fuori anche più del massimo” per ribaltare il risultato contro il Chelsea FC e raggiungere i quarti di finale della UEFA Champions League.

 

RanieriGrandi giocatori
La squadra di Ranieri è stata sconfitta dal gol di Didier Drogba due settimane fa e dopo aver opposto strenua resistenza al Chelsea nella intensa gara di Stamford Bridge, il 57enne allenatore ha promesso lo stesso tipo di determinazione allo Stadio Olimpico. “Ho dei giocatori stupendi che hanno già fatto vedere di cosa sono capaci. La
Juventus è la storia del calcio italiano ed europeo, chi indossa questa maglia sa che deve dare sempre il massimo. Domani sera dovremo tirare fuori anche più di questo massimo”.

Super Nedvěd
I bianconeri stanno giocando bene in Italia e in Europa. Grazie a due successi consecutivi per 1-0, sono secondi in campionato ed il fatto di essere ancora in corsa su tutti i fronti è ancora più straordinario se si considera la impressionante serie di infortuni cha ha afflitto la squadra. Oltra a Cristiano Zanetti (coscia), la Juve dovrà fare a meno di Mauro Camoranesi (costola), Mohamed Sissoko (piede), Nicola Legrottaglie (ginocchio) e Marco Marchionni (coscia). Almeno Pavel Nedvěd, Alessandro Del Piero e David Trezeguet sono a disposizione dopo essere stati lasciati a riposo nel derby della Mole. Nedvěd è entrato in campo a gara iniziata servendo l’assist per il gol vittoria di Giorgio Chiellini all’81’. I bianconeri restano così a sette punti dalla capolista FC Internazionale Milano.

Drogba in palla
La Juventus non perde in casa da cinque anni (16 partite) nella competizione: gli unici superstiti della squadra sconfitta in casa dall’RC Deportivo La Coruña sono Nedvěd e Del Piero e Ranieri allenava il Chelsea all”epoca. Però, da quando siede in panchina Guus Hiddink, i Blues hanno vinto sei partite su sei. Drogba ha segnato la sua terza rete in quattro partite contro il Coventry City FC nei quarti di finale di FA Cup. Il morale del Chelsea è molto alto anche per il rientro nel secondo tempo di Michael Essien. Anche Ricardo Carvalho (bicipite femorale) e Nicolas Anelka (piede) sono quasi pronti, mentre Paulo Ferreira è fuori per la stagione con una lesione ai legamenti crociati.

All’attacco
Ad ogni modo Guus Hiddink è sicuro che la sua squadra saprà difendere l’1-0 dell’andata, ma ha affermato che i suoi non resteranno a guardare. “E’ stato molto importante non subire gol in casa, ma se ci arrocchiamo in difesa senza attaccare avremo dei problemi. La nostra squadra è abituata ad attaccare e quando avremo l’opportunità non esiteremo a spingerci in avanti. Fare altrimenti sarebbe un errore. Quando si arriva a questi livelli le gare sono sempre molto equilibrate e chiunque può avere la meglio. In squadra abbiamo dei giocatori che possono portarci fino in fondo”.

Fonte: ©uefa.com 1998-2009. Tutti i diritti riservati.

Booking.com