Coppe Confederations Cup, la Spagna di rigore contro una grande Italia: Fatale l’errore...

Confederations Cup, la Spagna di rigore contro una grande Italia: Fatale l’errore di Bonucci

665

La Spagna vince solo ai rigori contro l’Italia e vola in finale della Confederations Cup. Decisivo il rigore sbagliato da Bonucci. Poi Jesus Navas batte Buffon e manda gli iberici in finale. A Fortaleza finisce 7-6 dopo che per 120′ minuti le due squadre non sono riuscite a superarsi.

confcuoPrestazione gagliarda degli azzurri che per larghi tratti hanno giocato meglio degli spagnoli, ma è mancato il colpo decisivo. Un palo per parte (Giaccherini e Xavi), ma la sfida si decide solo ai rigori. Tatticamente grande èrova degli azzurri che hanno narcotizzato gli avversari. La Spagna solo nel finale ha messo pressione agli azzurri. Il risultato finale non rispecchia la partita che ha visto gli azzurri più padroni del match.

Analisi gara-Tra gli iberici Del Bosque propone David Silva e Fernando Torres dal primo minuto insieme a Pedro, Prandelli conferma le idee della vigilia schierando una difesa a tre e Candreva-Marchisio dietro Gilardino.

Si parte subito forte con la Spagna vicino alla rete al 1′ con Pedro. L’Italia c’è e poco dopo si affaccia dalle parti di Casillas: Giaccherini sbaglia da buona posizione su assist di Gilardino. Gli azzurri insistono e al 7′ Maggio di testa manda alto da azione di calcio d’angolo. L’Italia ancora pericolosa al 14′, ma il tiro di Gilardino si perde fuori di poco. La partita è equilibrata con gli azzurri ancora vicini al gol con Maggio, ma è bravo Casillas a sventare la minaccia. La Spagna fatica ad organizzarsi e l’Italia sfiora il gol con De Rossi. Gli azzurri giocano bene e al 32′ Maggio manca una clamorosa occasione facendosi parare il colpo di testa da Buffon. Pochi minuti dopo la fiammata della Spagna con Torres che si libera bene di Barzagli, ma poi chiude troppo il tiro. L’Italia gioca bene e al 42′ ancora vicino al gol: De Rossi dalla distanza impegna Casillas che respinge con i pugni.

Nella ripresa, le squadre rientrano con una novità: esce Barzagli per infortunio, entra Montolivo con De Rossi che si sposta al centro della difesa. La Spagna si butta subito in avanti e al 48′ Pedro sfiora la rete, ma il pallone termina alto da posizione decentrata. Al 57′ la Spagna in avanti: diagonale di Jesus Navas, subentrato ad uno spento Silva, para sicuro Buffon. La partita si mantiene equilibrata con le due squadre che si fronteggiano a viso aperto. A metà della ripresa un’occasione per parte: prima Iniesta dopo slalom ubriacante, poi il tiro di Marchisio è rimpallato dalla difesa iberica. La sfida è inaspettatamente incerta con la Spagna non particolarmente in giornata, mentre l’Italia è gagliarda e gioca senza timori. Al 84′ clamorosa occasione per la Spagna con un contropiede sprecato da Piquè che tira altissimo da buona posizione. Il finale è palpitante con le due squadre stremate, ma il risultato non schioda dalla parità e si va ai supplementari.

Si riprende con Giovinco al posto di uno stanchissimo Gilardino. Gli azzurri sfiorano il gol al 93′ con Giaccherini che prende il palo. Poco dopo De Rossi si esalta salvando l’Italia in due circostanze. Nel secondo tempo supplementare, gli spagnoli vanno vicini al gol con Xaxi che prende un palo con un tiro dalla distanza. Il finale è palpitante con gli iberici che si buttano in avanti, ma l’Italia non crolla e porta la partita ai supplementari.

Si fa ai rigori dove Bonucci sbaglia il rigore decisivo e la Spagna vola in finale

Booking.com