Coppe Coppa UEFA – Tutto facile per il Manchester City

Coppa UEFA – Tutto facile per il Manchester City

509

La squadra di Hughes batte 2-0 l’Aalborg e prenota un posto ai quarti; successi di misura, invece, per Olympique Marsiglia, Cska Mosca, Dinamo Kiev e Werder Brema. Pareggi deludenti di PSG e Amburgo

 

RobinhoCska Mosca-Shakhtar Donetsk 1-0

Vagner Love, il brasiliano dai capelli blu che ha conquistato Mosca, regala un altro successo importante al Cska di Zico, ancora protagonista in Europa dopo la cavalcata della scorsa stagione in Champions con il Fenerbahce. Nell’1-0 casalingo ai danni degli ucraini dello Shakhtar, è infatti decisivo il rigore dell’attaccante sudamericano, capocannoniere della Coppa Uefa con 11 gol in 9 partite.

Amburgo-Galatasaray 1-1

Sono un pareggio per i tedeschi di Jol che giocano bene ma si fanno trafiggere in finale di primo tempo dalla conclusione dal limite di Ayhan Akman che bacia il palo ed esalta i tantissimi tifosi d’origine turca presenti alla Nordbank Arena. Il vantaggio del Galatasaray, però, dura poco perché al 50′ Marcell Jansen fa 1-1 al volo sulla sponda di testa di Petric. Il risultato poi non cambia più, nonostante l’espulsione di Emre Asik che costringe i turchi a una ripresa di barricate.

Dinamo Kiev-Metalist Kharkiv 1-0

La sfida tra le prime due squadre della classifica del campionato ucraino si risolve a favore degli uomini di Yuri Semin, che ringraziano il colpo di testa di Ognjen Vukojevic che insacca al 54′ sul corner battuto da Aliyev, grande protagonista della gara al Lobanovski Dinamo Stadion.

Paris Saint Germain-Braga 0-0

Dopo un primo tempo francamente deludente, il PSG si accende nella ripresa grazie agli inserimenti di Hoarau e Giuly, ma l’iniziativa di Rothen al 61′ termina contro il palo, mentre poi è Kezman a sprecare la palla del potenziale 1-0. Al parco dei Principi finisce quindi senza reti, con il verdetto rimandato al return-match in Portogallo.

Werder Brema-St. Etienne 1-0

Dopo aver eliminato il Milan ai 16esimi, il Werder di Schaaf mette le basi per superare un altro turno grazie all’1-0 sul Saint-Etienne griffato dal gol al 20′ di Naldo, che scavalca il portiere avversario Janot sull’assist di Diego. Nella ripresa i tedeschi vanno più volte vicini al raddoppio, ma alla fine devono accontentarsi del successo di misura.

Manchester City-Aalborg 2-0

Tutto facile per gli Sky Blues di Mark Hughes che passano dopo pochi minuti grazie al fendente dal limite di Felipe Caicedo e trovano anche il raddoppio alla mezz’ora grazie ad una grande iniziativa personale di Shaun Wright-Phillips: il figlio adottivo di Ian Wright rientra da destra e lascia partire un gran tiro che beffa Zaza sul primo palo. Risultato in cassaforte e ripresa tranquilla.

Olympique Marsiglia-Ajax 2-1

Partita dalle mille emozioni al Velodrome, dove l’Ajax di Van Basten sfiora il vantaggio in avvio con Suarez, ma poi subisce l’uno-due firmato da Benoit Cheyrou e Mamadou Niang. Lo stesso Suarez accorcia su rigore, ma gli ospiti rimangono in 10 per l’espulsione di Van Der Wiel e tutto sommato sono bravi a non sciogliersi nella ripresa tenendo aperta la contesa in vista del ritorno dell’Amsterdam Arena.

Fonte: Luca Stacul / Eurosport

Booking.com