Coppe Coppa Uefa – Udinese beffata, da 2-0 a 2-2…le pagelle

Coppa Uefa – Udinese beffata, da 2-0 a 2-2…le pagelle

698

Friulani raggiunti dal Lech nel finale

 

udineseNell’andata dei sedicesimi di Coppa Uefa l’Udinese torna da Poznan con un 2-2 contro il Lech, ma che rammarico. In vantaggio 2-0 grazie a un colpo di testa di Quagliarella al 50′ e a un’autorete di Arboleda 5′ dopo, gli uomini di Marino si fanno raggiungere sul pareggio: all’81’ i polacchi accorciano le distanze con Rengifo e poi fanno il 2-2 con Arboleda che si fa perdonare l’errore precedente. Da segnalare anche un palo e una traversa del Lech.

LA PARTITA
Un pareggio amaro per l’Udinese, che fino a dieci minuti dalla fine ha in mano la partita e ha messo una serie ipoteca sul passaggio del turno e poi vede sfumare vittoria e sicurezze. Un 2-2, quello in terra polacca, che è comunque un buon risultato ma lascia aperto il discorso qualificazione. Il primo tempo si chiude senza gol ma è una buona Udinese, che fa tutto bene fino alla trequarti e poi non riesce a trovare il guizzo decisivo, complice anche un Sanchez in serata poco brillante. La squadra di Marino sfiora comunque il vantaggio con Inler e Quagliarella: bravo il portiere avversario Turina nella doppia occasione.

Succede tutto nella ripresa. Al 50′ i friulani vanno in gol: punizione dalla sinistra di D’Agostino, Quagliarella da solo stacca di testa e infila il palo più lontano. Passano 5′ e Arboleda infila la sua porta su respinta del suo portiere Turina. Sembra tutto fatto e invece l’Udinese si inguaia da sola. Il Lech non si demoralizza e va alla ricerca del gol: i bianconeri vengono graziati dal palo (di Stilic) e dalla traversa (di Murawski) e poi salvati altre due volte da Handanovic, che si oppone coi pugni ai tentativi di Bandrowski e Rengifo. Il gol dei polacchi è nell’aria e arriva all’81’ con Rengifo, che mette dentro su tiro cross dalla destra di Lewandowski. Passano 3′ e i padroni di casa pareggiano con Arboleda, che si fa perdonare l’autorete. Il Lech non demorde e, galvanizzato, va alla ricerca della rete vittoria: al 90′ punizione da ottima posizione ma per fortuna dell’Udinese nulla di fatto. Si decide tutto tra una settimana al Friuli.

LE PAGELLE
Handanovic 6,5 –
Nel primo tempo è tempestivo in uscita su Wink che nell’occasione poteva fare male; nella ripresa viene ‘graziato’ due volte, poi è bravo a dire ‘no’ con i pugni a Bandrowski e Rengifo ma nulla può sui gol.

Quagliarella 6,5 – Una gara senza grossi sussulti ma quello che conta è che si fa trovare al posto giusto al momento giusto. Ha dalla sua un’altra opportunità ma perde l’attimo giusto e dà tempo al portiere avversario per recuperare.

Sanchez 5,5
– Il campo innevato e poco praticabile non favorisce di certo le sue qualità ma il cileno si fa vedere davvero poco. Il pallone d’oro a Quagliarella poco prima della sostituzione non basta a salvare la prestazione.

IL TABELLINO
Lech Poznan-Udinese 2-2

Lech Poznan (4-2-3-1): Turina 6,5; Wojtkowiak 6, Bosacki 6, Arboleda 6, Djurdjevic 5,5; Murawski 6,5, Injac 6; Lewandowski 6, Stilic 6, Wilk 5,5 (67′ Bandrowski 6,5); Rengifo 6. A disposizione:  Kotorowski, Kucharski, Tanevski, Henriquez, Cueto, Kikut. All.: Smuda
Udinese (4-4-2): Handanovic 6,5; Zapata 6, Coda 6, Domizzi 5,5, Pasquale 6; Isla 6 (73′ Obodo 5,5), Inler 6,5, D’Agostino 6,5, Asamoah 6,5; Sanchez 5,5 (84′ Pepe sv), Quagliarella 6,5. A disposizione: Belardi, Felipe, Sala, Zimling, Di Natale. All.: Marino
Arbitro: Genov (BUL)
Ammoniti: Sanchez, Domizzi (U)
Marcatori: 50′ Quagliarella (U); 55′ aut. Arboleda (L), 81′ Rengifo (L), 84′ Arboleda (L)


LA CRONACA
48′ st Dopo tre minuti di recupero l’arbitro decreta la fine dell’incontro
45′ st
Fallo di Domizzi al limite dell’area: sulla battuta Pepe interviene deviando su Handanovic
39′ st Pareggio dei polacchi! Angolo di Murawski, rinvio di testa di Asamoah e la palla finisce ad Arboleda che sigla il 2-2
36′ st Il Lech accorcia le distanze con Rengifo, che mette dentro su tiro cross dalla destra di Lewandowski
32′ st
Doppio intervento di Handanovic con i pugni prima sul nuovo entrato Bandrowski e poi su Rengifo. L’Udinese risponde con Quagliarella: Turina si ritrova il pallone tra i piedi
26′ st
Ammonito Sanchez: era diffidato e salterà la gara di ritorno
18′ st
Altra opportunità per i polacchi: Wilk si gira bene di testa su punizione, ottimo riflesso di Handanovic che devia in angolo
14′ st
Doppia occasione per il Lech, che in una sola azione colpisce prima il palo con Stilic e poi la traversa con Murawski. Poi Handanovic blocca sull’ultimo tentativo di Murawski
10′ st Raddoppio dell’Udinese! Conclusione di Inler, Turina respinge in qualche modo. La palla arriva a Pasquale che va al tiro, nel colpirla il portiere del Lech prende Arboleda e deviazione nella sua porta
5′ st Udinese in vantaggio: punizione dalla sinistra di D’Agostino, Quagliarella da solo stacca di testa e infila il palo più lontano
3′ st
In area Quagliarella perde l’attimo giusto e si fa anticipare da Turina
1′ st
Al via la ripresa senza sostituzioni. Il campo è stato pulito nelle fasce laterali e nelle aree

46′ L’arbitro manda tutti negli spogliatoi dopo 1′ di recupero
45′
Ancora i padroni di casa con Injac, conclusione largamente fuori misura
39′
Lewandowski ci prova dalla distanza, palla altissima sopra la traversa
31′
Contropiede dei friulani che si conclude con un tiraccio di Sanchez: Quagliarella era libero
30′
Palla dalla sinistra di Wilk (che si aiuta con un braccio), provvidenziale intervento a liberare di Domizzi su tentativo di Murawski
25′
Le condizioni del campo rendono difficile l’equilibrio dei giocatori
20′
Discesa pericolosa del Lech: Handanovic sventa il pericolo con un’uscita bassa su Wilk
13′
Sanchez si invola sulla sinistra e viene messo giù in area: intervento sulla palla
9′
Buon inizio dei friulani, che hanno una doppia occasione prima con Inler (tiro da fuori) e poi con Quagliarella (tap-in ravvicinato). Bravo Turina a respingere entrambi i tentativi
1′
Sanchez viene fermato in fuorigioco
1′ Il match è partito. Campo imbiancato e continua a nevicare


Fonte: Sport Mediaset di Antonella Pelosi

Booking.com