News CR7 ha patteggiato col fisco spagnolo: 2 anni di carcere e 19...

CR7 ha patteggiato col fisco spagnolo: 2 anni di carcere e 19 milioni di euro

121

cristiano-ronaldoL’Agenzia tributaria spagnola ha dato il suo benestare al compromesso chiesto da Cristiano Ronaldo, che ha evitato la pena detentiva dopo essersi dichiarato colpevole di quattro reati fiscali. Il nuovo giocatore della Juventus ha concordato con l’avvocatura di Stato una pena di due anni di carcere e una sanzione pecuniaria di 19 milioni di euro. Questo è quanto riporta l’agenzia EFE, citando fondi giudiziarie. L’accusa imputava al portoghese reati contro il fisco commessi tra il 2011 e il 2014 per una frode complessiva di quasi 15 milioni di euro: in base all’accordo, la somma da risarcire per la frode è di 5,7 milioni, ma a questi vanno aggiunti gli oneri delle spese processuali e gli interessi.

Il fuoriclasse portoghese ex Real Madrid, che dalla prossima stagione risiederà in Italia e giocherà nella Juventus, non finirà in prigione dopo essersi dichiarato colpevole dei quattro reati fiscali contestati.

L’accordo raggiunto tra le accuse e la difesa Cristiano Ronaldo era in attesa dell’approvazione del Fisco, che è stato l’organismo che ha denunciato CR7, e i cui vertici sono recentemente cambiati in seguito al caduta del governo centrale e l’insediamento del nuovo esecutivo.

Fonte: fcinternews

Booking.com