Calcio Estero “Dai miei giocatori esigo rispetto”

“Dai miei giocatori esigo rispetto”

458

Ancelotti, chiaro messaggio ai Blues

 

AncelottiDai miei giocatori voglio rispetto“. L’avventura al Chelsea è appena iniziata e proprio per questo Ancelotti lancia da subito un chiaro messaggio allo spogliatoio dei Blues. “Da calciatore non ero sempre tranquillo – ha detto al ‘Sun’ – Sul campo ero un combattente e non volevo che l’avversario invadesse il mio territorio. Io prendo le decisioni e i giocatori devono rispettarmi, come io faccio con loro. E’ il mio sistema per costruire un rapporto“.

La mia filosofia è avere giocatori che sanno giocare bene e che stanno bene insieme – ha proseguito – Il mio messaggio è stare in campo ogni giorno e lavorare sodo, questa è la mia passione“.

Proprio perché è stato un giocatore che a volte si ‘scaldava’, Ancelotti giustifica in qualche modo Didier Drogba, che dovrà saltare quattro gare di Champions League a seguito delle proteste contro l’arbitro norvegese Ovrebo al termine della semifinale della scorsa stagione contro il Barcellona. “Sono cose che capitano quando, in una partita, la mente non è fredda e ci si fa trascinare“, ha concluso l’ex tecnico del Milan.


Fonte: Sky Sport

Booking.com