Calcio Italiano De Laurentiis: “Ristrutturerò il San Paolo”

De Laurentiis: “Ristrutturerò il San Paolo”

416

De Laurentiis progetta il nuovo stadio

 

De LaurentisI miei architetti, da 7 mesi, stanno disegnando un San Paolo nuovo perché voglio ristrutturarlo, creando una struttura moderna, all’avanguardia, su quella che già esiste“. Così Aurelio De Laurentiis, intervenuto a Radio Marte. “Confermo che costruiremo il nuovo canale tematico del Napoli – spiega -, sarà in onda sulla piattaforma Sky“. Continua: “Via da Castelvolturno? Non è vero. Piuttosto voglio costruire un nuovo centro per le giovanili“.

Il presidente torna a parlare di Montali: “Non era una scelta per il ruolo di direttore generale: era stato preso in considerazione per l’area tecnica e nemmeno come direttore sportivo. Non era una figura inserita nella abituale composizione societaria nel mondo del calcio. Il suo nome è venuto fuori perché siamo alla ricerca di una persona che possa interfacciarsi col sottoscritto sul piano della modernizzazione concettuale di un’idea sportiva“.

Su Bigon: “E’ troppo giovane? E’ vecchio chi lo pensa – ha detto De Laurentiis -. Ha 38 anni, ha fatto la sua esperienza, e’ laureato in giurisprudenza ed ha tutte le carte in regola per fare il direttore sportivo nel modo migliore“. Capitolo direttore generale: “Ho già preso un accordo col nuovo direttore generale. Non lo posso ufficializzare ancora perché è un professionista sotto contratto con un’altra organizzazione che va rispettata. Ho le idee chiarissime, i miei uomini me li scelgo da solo senza i consigli di nessuno. Bagni? L’ho incontrato e lo farò ancora, la porta del Napoli è aperta a tutti“.

De Laurentiis parla anche di mercato:Di sicuro interverremo sul mercato a gennaio, ma in questo momento preferisco non fare nomi, anche perché c’è ancora tempo e nel calcio può succedere sempre qualcosa. Dico anche che il Napoli avrà dei propri osservatori alla prossima coppa d’Africa che si terrà a gennaio prossimo in Nigeria. Abbiamo già predisposto una spedizione“.

“IL MERCATO? ASPETTIAMO MAZZARRI”
Il mercato vero e proprio apre solo a gennaio, ma Riccardo Bigon, neo-ds degli azzurri, è già al lavoro. E’ lui stesso, in un’intervista a Radio Kiss Kiss, a spiegare che “siamo vigili, anche quando le finestre operative sono ancora chiuse“. Sulle operazioni in vista, Bigon ritiene che prima “Mazzarri operi i correttivi alla squadra, qualora ci fosse la necessità di puntellare l’organico, lo faremo senz’altro, l’ha confermato anche De Laurentiis”

Sulle possibili trattative, Bigon ha ricordato come faccia parte del suo lavoro “muoversi il prima possibile..La rosa a disposizione di mister Mazzarri, ad ogni modo, è di alto valore e siamo convinti che tutti i giocatori si faranno valere. Ogni operatore di mercato, comunque, spera di non dover mai rimediare ad errori”. Bigon è stato avvistato lunedì sera a Frosinone-Crotone: “Sì, appena posso vado sui campi perché, a differenza di altri, non sono bravo a capire il valore di un calciatore dai filmati televisivi. Troianiello? Un buon giocatore che sta facendo un ottimo campionato in serie B”.

Continuano a correre le voci di un eventuale arrivo nell?area tecnica di Salvatore Bagni: “Le singole scelte spettano, naturalmente, al presidente De Laurentiis, ma è chiaro che abbiamo necessità di creare una struttura che faccia scouting non solo a livello nazionale, ma soprattutto internazionale. Questo è un settore importante, che la società vuole assolutamente potenziare”, ha commentato Bigon.

HAMSIK: “NON VADO A 140″
“Ma quale 140 km/h, io non corro neppure in autostrada!”. Marek Hamsik è rimasto sbigottito quando ha appreso del contenuto di una sua dichiarazione rilasciata al quotidiano slovacco Pravda. Parole alle quali avevano reagito duramente i vigili urbani di Napoli che – secondo quanto riportato dal giornale – non multerebbero il centrocampista azzurro, lanciato a folle velocità, perché lo riconoscono e lo farebbero così andar via.

HAMSIK E LE “NON-MULTE” DI NAPOLI
Vado a 140 all’ora a Napoli, ma non mi multano perché i vigili mi riconoscono“. Le dichiarazioni di Hamsik hanno lasciato allibita la polizia municipale, pronta a verificare le dichiarazioni rilasciate dal centrocampista slovacco. “E’ disdicevole il comportamento di Hamsik – ha detto il maggiore Salvatore Greco Noi non facciamo sconti a nessuno. Bisogna capire bene Hamsik dove e se è stato fermato. Noi, e questo è certo, andremo fino in fondo“.

Intanto sul fronte societario, Salvatore Bagni sembra essere la prima scelta del presidente De Laurentiis per il ruolo di direttore generale. Lo stesso Bagni non ha negato di aver già parlato con il numero uno del club in merito al suo ingresso in società. “Per adesso preferisco non parlarne – ha detto il diretto interessanto a pianetanapoli – Tra qualche giorno, forse, potrò dire qualcosa di più“.

MAZZARRI: “A NAPOLI PER VINCERE”
In attesa di affrontare il primo impegno ufficiale col Napoli, Walter Mazzarri vuole una squadra ambiziosa. “Sono qui perché questa società ha tutto per vincere. Sto conoscendo i ragazzi, ma potrò farmi una idea più precisa del quadro generale solo dopo aver avuto tutti a disposizione. Di certo so che tutti dobbiamo fare gruppo.  Voglio vedere tutti gioire quando ci sarà da gioire e tutti soffrire quando ci sarà da soffrire“, ha detto. Quanto al modulo con il quale giocherà, l’allenatore spiega il suo punto di vista. “Non è uno schema a fare la differenza, ma come si applica uno schema – ha spiegato – . Io voglio che i ragazzi interpretino il gioco con ritmo, intensità e tempi giusti. Voglio una squadra tambureggiante che piaccia anche ai tifosi”.

Mazzarri vuole anche rassicurare i tifosi: “Se sono venuto a Napoli è perché so che questa squadra ha grosse qualità e che la società è molto ambiziosa. Farò di tutto affinché i ragazzi diano il massimo fino al novantacinquesimo”. L’ultima parole è, invece, per il presidente Aurelio de Laurentiis: “Nelle grandi piazze c’è sempre un grande Presidente. E Napoli ha un grande presidente oltre che una squadra di ottime potenzialità”.

DOMENICA DI LAVORO
Seduta mattutina per il Napoli a Castelvolturno al lavoro in vista dell’importante partita di domenica contro il Bologna al”San Paolo”. Allenamento tecnico tattico in avvio e poi chiusura con la partitella in famiglia. Santacroce ha fatto corsa leggera sul campo e prosegue nella sua tabella di riabilitazione per il ginocchio infortunato. La squadra lunedì riposerà e la ripresa della preparazione è fissata per martedì pomeriggio.

“PORTARE IN ALTO IL NAPOLI”
Il nuovo direttore sportivo azzurro Riccardo Bigon, ai microfoni di Radio Marte, fa il punto sul nuovo corso della società partenopea: “I giocatori sono di qualità, lavoriamo per fare il meglio. La rosa è oggettivamente formata da giocatori di ottimo livello, questo è certo, che però hanno avuto stagioni altalenanti. Il ruolo della società è importantissimo perché crea le condizioni affinché tutti riescano a dare il meglio di loro stessi”.

Stiamo conoscendo i giocatori con dialoghi faccia a faccia – ha aggiunto Bigon – in questo momento le impressioni sono positive, poi sarà il campo a darci le risposte. Il nuovo ds nonostante la sosta pensa  già al prossimo impegno di campionato contro il Bologna: “Sarà una gara difficile. Troveremo una squadra che verrà al San Paolo cercando di fare punti. Noi stiamo lavorando per fare il meglio, poi occorrerà vedere che prestazioni saremo in grado di fornire perché i risultati saranno figli delle prestazioni“.

Bigon elogia anche il nuovo tecnico azzurro Walter Mazzarri: “Non lo devo presentare io, è un grande professionista e la sua carriera gli fa da biglietto da visita. Ha fatto molta gavetta e in questo momento è uno dei pochi allenatori in A ad essere partito dalla Primavera. Io ho già avuto la fortuna di lavorare insieme a lui e a Reggio Calabria dove abbiamo raggiunto ottimi risultati. E’ un gran lavoratore e con attenzione riesce sempre a raggiungere i suoi obiettivi. I tifosi hanno tanto entusiasmo e anche noi abbiamo tanta voglia. Vogliamo seguire le indicazioni del presidente – ha concluso – e raggiungere gli obiettivi che lui ha prefissato“.

MODESTO ALLONTANA IL NAPOLI
L’arrivo di Walter Mazzarri al Napoli ha fatto tornare d’attualità le indiscrezioni che vorrebbero il difensore del Genoa Francesco Modesto, con Mazzarri ai tempi della Reggina, approdare nella società partenopea. Il giocatore però smentisce: “Io sono al Genoa, Mazzarri è al Napoli. C’è stima reciproca, ma nessun rapporto diretto. Qui mi trovo bene, quest’estate si diceva che ero in partenza e invece ho giocato anche cinque partite”.

DE LAURENTIIS ‘CONGELA’ MONTALI
La presentazione di Gian Paolo Montali in qualità di nuovo responsabile dell’area tecnica del Napoli era già stata fissata per venerdì e ora è stata rinviata a data da destinarsi. Il presidente De Laurentiis infatti non ha alcuna fretta: “E’ presto per le altre nomine – ha fatto sapere in una nota – Sto studiando le trasformazioni del Napoli ed è ancora prematuro annunciare i nomi delle persone che andranno ad occupare i vari ruoli previsti“. Le trattative sono affrontate in modo attento ed approfondito e, pertanto, necessitano di maggiore tempo per tutte le verifiche“, conclude. Intanto Mazzarri prosegue con la conoscenza della squadra, per quanto possibile: sette infatti i giocatori impegnati con le rispettive Nazionali. Fino a sabato il nuovo tecnico ha fissato due sedute di allenamento al giorno per rendersi conto delle caratteristiche dei calciatori a sua disposizione.


Fonte: Sport Mediaset

Booking.com