Calcio Italiano Del Piero: «Che onore i complimenti di Platini»

Del Piero: «Che onore i complimenti di Platini»

495

Il capitano della Juve: «Siamo ancora un po’ imballati, ma stiamo migliorando. Il ruolo in cui sto giocando non è il mio, ma mi sto adeguando senza problemi». Ferrara: «Mi piace la crescita di condizione»
Del Piero con PlatiniNella giornata dedicata a Platini, un altro numero 10 bianconero ha illuminato la scena. Impegnato come trequartista contro il Nancy, Del Piero non ha mostrato alcun sbandamento, anzi. «Le partite come quella di oggi sono utili perché aiutano a migliorare la condizione e ci riabituano agli scontri di gioco. Al momento siamo ancora un po’ imballati ma stiamo migliorando. Il ruolo in cui sto giocando non è il mio, ma mi sto adeguando senza problemi».

IL PARAGONE – A Joeuf il capitano bianconero ha regalato sprazzi di grandi calcio. Inevitabile, allora, l’ennesimo paragone con Platini: «Oggi la giornata è stata più importante per lui che per me, era la festa del suo primo club. Mi ha fatto i complimenti? Sono onorato, lui ha fatto la storia della Juve e del calcio. Al momento non ci penso ad una carriera da dirigente come lui, ho appena rinnovato il contratto».

IN CRESCITA –
Soddisfatto della prestazione juventina anche Ferrara: «Mi è piaciuta la crescita di condizione, considerando che non abbiamo ancora due settimane di preparazione. Sapevo che avremmo avuto difficoltà all’inizio, può succedere quando si cambia un modulo, ma questo non ci farà cambiare le nostre idee. Abbiamo ancora cose da migliorare come ad esempio i movimenti difensivi, oggi potevamo fare più gol ma potevamo anche subirne altri. Per il momento sono comunque contento così».

Booking.com