Coppe Champions League Delusione in casa Juventus per la mancata vittoria col Lione

Delusione in casa Juventus per la mancata vittoria col Lione

Max AllegriI tifosi presenti allo Juventus Stadium per la sfida contro il Lione hanno vissuto tutte le gradazioni emotive possibili in una sola notte: dalla gioia del vantaggio (con annessa qualificazione agli ottavi di finale), alla delusione per il pareggio francese, fino alla paura di una clamorosa quanto inaspettata sconfitta.

Partenza a razzo e finale in apnea, dunque. Nella notte che doveva certificare l’accesso alla fase ad eliminazione diretta di Champions League, la Juve si è spenta sul più bello. Un autentico blackout, di quelli che fanno riflettere e che spingono Massimiliano Allegri ad analizzare il momento bianconero tra fatalismo e fiducia.

Dobbiamo sforzarci di vedere il lato positivo anche stasera – ha dichiarato il tecnico a fine gara –. Negli ultimi dieci minuti abbiamo rischiato di compromettere tutto, ma siamo comunque ancora in corsa per il primo posto nel girone. Stasera non c’era in palio la vittoria della Champions League. Le partite in cui ci si gioca tutto arrivano a marzo e il nostro dovrà essere un cammino per arrivare da protagonisti a quel periodo“.

Ma cosa è mancato alla Juve, soprattutto nella ripresa? Ecco la risposta di Allegri: “Siamo stati poco lucidi e abbiamo forzato troppe situazioni. In questo momento però conta solo il risultato e per noi era fondamentale ottenere una vittoria o un pareggio, per non doverci giocare il tutto per tutto a Siviglia. Ci siamo riusciti, ma nel finale abbiamo rischiato davvero troppo in contropiede”.

Un’analisi, quella di Allegri, che trova riscontro anche nelle parole di Patrice Evra. Il terzino francese non ha nascosto la sua delusione per una prova decisamente al di sotto degli standard qualitativi bianconeri.

Il problema non è stato aver subito il gol, ma aver perso personalità e fiducia negli ultimi 20 minuti – ha spiegato il difensore –. Alla Juve ci sono degli obiettivi, quello di oggi era vincere per passare il turno e non l’abbiamo fatto. Stasera siamo tutti molto delusi, ma siamo la Juve e ora andremo a giocarcela a Siviglia“.

http://it.uefa.com/

Booking.com