Coppe Europa League Pari amaro per il Sassuolo, Di Francesco crede nella qualificazione

Pari amaro per il Sassuolo, Di Francesco crede nella qualificazione

Di Francesco allenatore SassuoloE’ un peccato perché avevamo gestito benissimo il match per 85 minuti non facendoli mai tirare in porta e invece nei primi due tiri della ripresa hanno fatto due gol“. Eusebio Di Francesco, allenatore del Sassuolo, ha così commentato su Sky Sport il pareggio beffa contro il Rapid Vienna.

Peccato, perché con i tanti assenti che avevamo eravamo riusciti a fare un’ottima gara. Mi è dispiaciuto non aver gestito meglio gli ultimi palloni con gli attaccanti, che invece di cercare il gol dovevano gestire, comunque non posso imputare niente alla mia squadra che ha dato il massimo“.

Di tutti i ragazzi in campo oggi ce n’era uno solo con esperienza europea. In più abbiamo per necessità utilizzato un nuovo modulo. Alla fine ci è mancato anche Defrel che aveva i crampi e ci è mancata la possibilità di far rifiatare la linea difensiva che fino ad allora era stata eccellente“. Sulla situazione degli infortunati, invece Di Francesco ha ammesso che “siamo di fronte ad una situazione anomala, abbiamo tantissimi assenti in contemporanea. I ragazzi stanno dando tutti una grande mano, ma alla fine basta un attimo per pagare questa stanchezza. Spero di riavere dopo la sosta Missiroli e Magnanelli, per Duncan e Berardi ancora non so bene quando torneranno. Ho dovuto far esordire un classe ’98, ed è un rischio perché si rischia anche di bruciarlo“.

E in vista della gara di Bilbao contro l’Athletic, Di Francesco ha aggiunto: “Noi viviamo nell’ottimismo altrimenti non avremmo fatto questa gara“.

Booking.com