Nazionale Italiana Torneo Quattro Nazioni: Dimarco trascina l’Italia

Torneo Quattro Nazioni: Dimarco trascina l’Italia

421

A poco più di sette mesi dall’inizio del Campionato del Mondo in programma dal 20 maggio in Corea del Sud, la Nazionale Under 20 lancia segnali molto incoraggianti, battendo 3-0 la Polonia nel secondo incontro del ‘Torneo Quattro Nazioni’ e scavalcando proprio i pari età polacchi al primo posto della classifica.

Dimarco - ItaliaUna partita senza storia quella disputata nel pomeriggio allo Stadio Comunale di Gorgonzola (Mi), con gli Azzurrini che hanno chiuso il match già nel primo tempo grazie al gol del centrocampista dell’Ascoli Riccardo Orsolini e alla doppietta di Federico Dimarco: il difensore dell’Empoli, cresciuto nelle giovanili dell’Inter e miglior realizzatore della Nazionale Under 19 finalista all’ultimo Europeo di categoria, ha confermato le sue doti da goleador segnando la sua prima rete al 35’ con un piatto sinistro che ha sorpreso il portiere polacco Kuchta e poi trasformando al 42’ il rigore concesso per un atterramento ai danni di La Gumina. A sbloccare la partita ci aveva pensato al 14’ Orsolini, bravo a sfruttare un disimpegno errato di Jagiello.

Nella ripresa l’Italia ha amministrato il vantaggio ed Evani ha effettuato le sette sostituzioni concesse dal regolamento, pensando anche al prossimo impegno di martedì a Seregno (MB) con la Svizzera. Nel finale protagonisti i due portieri: Favilli e Barella hanno cercato di arrotondare il risultato trovando la pronta risposta di Kuchta, mentre Scuffet ha negato a Skrecz e Janicki il gol della bandiera. Ultima emozione il palo colpito nel recupero da Federico Chiesa, l’attaccante figlio d’arte subentrato a La Gumina a inizio ripresa. “Mi è piaciuta la prestazione della squadra – il commento del tecnico azzurro – e ho apprezzato la mentalità e l’atteggiamento che i ragazzi hanno avuto in questi giorni in ritiro. Sono stati sempre attenti e concentrati e hanno riportato in campo quello che avevamo preparato. La Polonia è un’ottima squadra, non si batte per caso 3-0 la Germania, ma oggi siamo stati più bravi di loro”. Ancora una volta Federico Dimarco ha confermato di avere una certa dimestichezza con il gol: “E’ in possesso di buona tecnica, ha progressione e un gran tiro. E’ molto bravo negli inserimenti, segna tanto ma per me resta un esterno di difesa, che forse si può adattare a fare la mezzala in un centrocampo a tre”.

L’Under 20 ha un duplice obiettivo: cercare di bissare il successo dello scorso anno nel Torneo ‘Quattro Nazioni’ e presentarsi nel migliore dei modi al Mondiale: “La maggior parte dei ragazzi sono classe 97’ proprio in ottica Mondiale – ha sottolineato Evanima non dobbiamo tralasciare i classe ’96, che faranno parte del nuovo biennio dell’Under 21”.

http://www.figc.it/

Booking.com