Calcio Mercato Ecco Bellusci, il Cannavaro del futuro: «Catania, nulla mi fa paura»

Ecco Bellusci, il Cannavaro del futuro: «Catania, nulla mi fa paura»

405

Presentato ieri il difensore che ha messo subito le cose in chiaro: «Qui avrò tante opportunità per mettermi in mostra. Le pressioni della piazza? Mi caricano».

 

Bellusci«La mia for­za? Non avere paura di nessuno». Ci sono calcia­tori che impiegano un na­nosecondo per entrare nel cuore dei propri nuovi ti­fosi. Ebbene, dopo queste dichiarazioni, rilasciate nel corso della presenta­zione ufficiale di ieri, im­maginiamo che Giuseppe Bellusci, difensore centra­le del Catania, prelevato dall’Ascoli e soffiato a fior di squadroni, possa dav­vero essere uno dei pros­simi beniamini della tifo­seria rossazzurra.

Idee chiare, grande de­terminazione e voglia di arrivare, Bellusci dimo­stra di essere uno di que­gli atleti che non si ferma dinnanzi ad alcunché. Uno che ama lavorare du­ro durante la settimana e che quando finisce di la­vorare, pensa a quando dovrà riprendere: «Quest’anno – rivela lontano dai microfoni – mi sono godu­to la prima, vera vacanza degli ultimi anni. In Sar­degna. Volete sapere che ho fatto lo scorso anno? Beh, lo stipendio con l’Ascoli era bassino e allo­ra nel periodo estivo mi sono messo a fare l’im­bianchino a cinquanta eu­ro a botta».

Mica male per uno inse­guito da Juventus, Milan, Napoli e nell’orbita della Nazionale azzurra Under 21. «Io in concreto ho par­lato soltanto col Catania, ma qualcuno mi ha sus­surrato di questi interes­samenti. Non ho avuto dubbi al momento di sce­gliere, però: qui so che avrò tante opportunità per mettermi in mostra, mentre in club più blaso­nati e in lotta per altri obiettivi mi sarebbe stato più difficile. Le pressioni della piazza? Mi piaccio­no, mi caricano, altroché. Meglio giocare davanti a quaranta o sessantamila persone che davanti a qualche migliaio. La con­correnza? Vale lo stesso discorso fatto per le pres­sioni. Ho voglia di emer­gere e di ricambiare la fi­ducia del Catania, che per me ha fatto uno sforzo economico consistente. Lavorerò duramente per ricavarmi i miei spazi».

Fonte: Corriere dello Sport

Booking.com