Coppe Europa League Europa League: notte amara per le formazioni spagnole

Europa League: notte amara per le formazioni spagnole

Europa League 5^ GiornataE ‘stata una notte complicata per i formazioni spagnole impegnate in Europa League. Nessuna delle tre squadre è infatti riuscita a ottenere una vitoria. Villarreal e Celta Vigo hanno recuperato dopo essersi ritrovate in svantaggio rispettivamente contro Osmanlispor e Ajax, mentre il Genk ha imposto all’Athletic Bilbao la seconda sconfitta europea battendo i baschi per 2-0.

L’Osmanlispor ha surclassato il Villarreal nella fase iniziale del match, con Rusescu che colpisce due volte in appena sessanta secondi. Gli spagnoli sono entrati in partita solo a metà del secondo tempo, riuscendo a superare la fase di sbandamento dovuta alla rapidità degli attacchi avversari. Dopo l’espulsione ai danni dei turchi, il Villarreal ha definitivamente dominato la partita e gli sforzi del “sottomarino giallo” sono stati premiati col gol da azione d’angolo, subito dopo aver fallito un calcio di rigore. Con un quarto d’ora ancora da giocare, il brasiliano Alexandre Pato ha riequilibrato le sorti del match realizzando il 2-2.

Medesimo risultato per il Celta Vigo ma con andamento diverso della contesa. Hakim Ziyech ha portato avanti l’Ajax rifinendo un’azione di contropiede, ma Andreu Fontas subito pareggiato con un o spettacolare colpo di tacco. Il vantaggio spagnolo l’ha invece messo a segno Amin Younes, ribaltando momentaneamente la sfida.  Ci ha pensato Fabian Orellana, partito inizialmente in panchina, a siglare l’ultimo gol del match. Il venezuelano ha estratto dal cilindro un magnifico sinistro che ha strappato la vittoria dalle mani del Celta e ha fissato il punteggio sul definitivo 2-2.

L’Athletic Bilbao, invece, non è riuscito a imporre il proprio gioco contro il Genk. I baschi hanno creato diverse occasioni nella fase iniziale, ma non sono mai sembrati in grado di arrivare alla vittoria. La strada si è poi fatta in salita quando Jakub Brabec, sfruttando un rimpallo in seguito al tiro di un compagno, ha aperto le marcature gonfiando la rete. L’ingresso di Markel Susaeta ha dato un pizzico di brio agli spagnoli, incapaci comunque di trovare la via della porta belga. E’ stato ancora una volta il Genk, anzi, a segnare con una pregevole conclusione di Wilfred Ndidi.

Booking.com