News Europei Francia 2016, la notte dell’Italia: Belgio asfaltato

Europei Francia 2016, la notte dell’Italia: Belgio asfaltato

Belgio-ItaliaEuropei Francia 2016, la notte dell’Italia: Belgio asfaltato. Esordio vincente dell’Italia di Antonio Conte nel Girone E, gli azzurri superano a Lione il Belgio per 2-0 con le reti di Giaccherini e Pellè.

Europei Francia 2016, la notte dell’Italia: Belgio asfaltato. L’Italia, di fronte a 56mila spettatori, vince contro il Belgio per 2-0 in un’apoteosi che ricorda quella con la Germania nel 2006. Meravigliosa prestazioni degli azzurri, con le reti di due gregari come Giaccherini e Pellé, straordinari nella loro prestazioni.

Una sfida impostata su un modulo vincente e con un equilibrio dello scacchiere di Conte studiato nei minimi dettagli. Avvio interessante degli azzurri, che fanno la partita e cercando di rendersi pericolosi soprattutto con Candreva ed Eder. Nel Belgio di Wilmots il più ispirato è il romanista Nainggolan, che prova un paio di conclusioni dalla distanza, impegnando il portiere Buffon. E’ l’Italia comunque che alla mezz’ora si porta in vantaggio con Giaccherini pescato alla perfezione da Bonucci, stoppa in area sulla sinistra e di piattone destro infila Courtois.  Il raddoppio è divorato al 36′ da Pellè, di testa sotto porta.

Europei Francia 2016, la notte dell’Italia: Belgio asfaltato. L’inizio di ripresa è di marca belga e al 10′ va vicinissimo al pareggio per una disattenzione di Darmian che perde palla e mette in funzione il contropiede avversario, Buffon fa quattro passi avanti per chiudere lo specchio a Lukaku che si divora una ghiotta occasione. Una sostituzione per parte: Mertens per Nainggolan del Belgio e Darmian per De Sciglio dell’Italia. Conte vuole gente fresca e inserisce per il grande pressing degli avversari, sia Immobile per Eder che Motta per De Rossi. Il Belgio continua l’assedio e dopo poco della mezz’ora, il neo entrato Origi sfiora il colpaccio di testa. Al 39′, invece, Immobile se ne va in velocità sul vertice sinistro e spara un siluro che Courtois si esalta nel negargli la rete. Nel finale, una mischia nell’area azzurra senza rischio e  poi il raddoppio di Pellè nel recupero per il definitivo 2-0 ed i tre punti per salire in vetta alla classifica dopo il pareggio tra la Svezia e l’Irlanda per 1-1.

Booking.com