Calcio Estero FA Cup – Il Coventry va a caccia dell’impresa

FA Cup – Il Coventry va a caccia dell’impresa

481

Il Coventry si gioca con la corazzata del Chelsea il 6° turno di FA Cup. Il tecnico Chris Coleman ci crede: “Sappiamo di potercela fare”. Intanto nei Blues si ferma Paulo Ferreira, fuori per tutta la stagione

 

CoventryE’ una formula fantastica quella della FA Cup nella quale chiunque può sognare di compiere l’impresa: stavolta tocca al Coventry, squadra modesta di Championship (tredicesimo posto) che la coppa una volta la vinse, nel 1987, al termine di una splendida finale vinta di rincorsa sul Tottenham. E anche se giocano contro il Chelsea, non c’è motivo per pensare che gli Sky Blues non ce la possano fare: giocano in casa, in una Ricoh Arena che si annuncia al tutto esaurito per questo quarto di finale. Lo spazio per sognare c’è: in fondo da queste parti è già caduto il Blackburn, e lo scorso anno il Chelsea ha ceduto il passo al certamente non molto più competitivo Barnsley.

Coventry che si trova in un buon momento di forma dopo aver battuto Wolverhampton e Birmingham con un Chris Coleman che chiama i suoi all’impresa: “Possiamo farcela e sappiamo di potercela fare – dice il tecnico del Coventry – perché la nostra è una squadra magari un po’ matta, ma che che sa come esaltarsi. E questa è una buona occasione per esaltarsi”.

Coleman sarà senza Daniel Fox, bloccato da un serio problema al ginocchio mentre rientrerà Leon Best con una maschera protettiva che lo difenderà da colpi alla mascella recentementre fratturata.

Il Chelsea arriva da una serie positiva impressionante con Hiddink: cinque vittorie di fila tra Premiership, Champions League ed FA Cup e l’impressione, anche se il tecnico olandese non lo ammetterà mai, è che il suo pensiero sia già alla sfida decisiva con la Juventus di martedì sera: tra i soliti sospetti destinati alla panchina (per turn-over e non per scelta tecnica) c’è anche Anelka, reduce da una botta al piede contro il Portsmouth. E mentre si profila il possibile ritorno di Essien, sei mesi fermo dopo il grave infortunio al ginocchio rimediato a settembre con il Ghana, nell’undici titolare si anuncia il ritorno di Malouda, Quaresma e Deco: alla faccia della panchina!

Non ritornerà invece Paulo Ferreira. Il difensore portoghese si è infortunato nell’allenamento di giovedì al legamento crociato anteriore del ginocchio, sarà operato e quindi salterà, tra le altre gare, anche il ritorno degli ottavi di Champions League con la Juventus. Lo rivedremo nella prossima stagione.

C’è una certa attesa anche per capire se, come sembra, il difensore dei Blues Ashley Cole sarà regolarmente in campo dopo l’arresto per ubriachezza avvenuto nella notte tra mercoledì e giovedì a seguito di una rissa fuori da un ristorante di South Kensington. Laconico Hiddink che ha avuto un colloquio privato con il giocatore nel quartiere generale di Cobham: “Si è allenato regolarmente”. E dunque così com’era accaduto a inizio anno a Steven Gerrard, in campo subito dopo una notte in cella per un episodio simile, anche Cole sarà confermato tra i titolari.


Fonte: Eurosport

Booking.com