Calcio Italiano La FIGC inaugura cinque Centri Federali. Tavecchio: «Investiamo sui vivai»

La FIGC inaugura cinque Centri Federali. Tavecchio: «Investiamo sui vivai»

468

La FIGC ha inaugurato oggi cinque nuovi Centri Federali Territoriali, i poli di eccellenza per la formazione tecnico-sportiva di giovani calciatori e calciatrici di età compresa tra i 12 e i 14 anni: primo giorno di attività sul campo questo pomeriggio per i CFT di Palermo, Matera, Como (San Fermo della Battaglia), Perugia (Solomeo di Corciano) e Urbino, per i gruppi formati dai giovani talenti locali Under 13 e Under 14 Maschile e Under 15 Femminile. Le cinque nuove strutture si affiancano a quelle già attive dalla scorsa stagione a Firenze (da ottobre 2015), Catanzaro, Udine (San Giorgio di Nogaro), Bari (Capurso) e Oristano (da Febbraio 2016), dove nei mesi scorsi circa 500 giovani atleti hanno svolto un percorso di formazione tecnica coordinato dagli allenatori federali.

Carlo Tavecchio neo presidente della FigcLa FIGC – ha dichiarato il Presidente federale Carlo Tavecchio inaugurando il Centro Federale di San Fermo della Battaglia – prosegue nel percorso di investimento sui vivai con l’avvio dell’attività in altri 5 centri. Abbiamo varato un progetto ambizioso, con uno stanziamento importante, che mira all’educazione dei giovani sia sotto il profilo umano che tecnico. La nostra strategia ha come obiettivi non disperdere il talento in un’età delicata per lo sviluppo del calciatore, promuovere il calcio femminile e insegnare il fair play, l’educazione alimentare e la cultura della sconfitta. Non tutti diventeranno dei campioni, ma almeno contribuiremo a creare opportunità di crescita a migliaia di ragazzi. Voglio ringraziare quanti, in primo luogo le aziende partner, hanno creduto da subito in questa progettualità fondamentale per il futuro del nostro calcio“.

All’inaugurazione hanno partecipato anche il Vicepresidente della Lega Nazionale Dilettanti Claudio Bocchietti, la Capo delegazione della Nazionale Femminile Barbara Facchetti e il Responsabile Sponsorizzazioni ed Eventi Ferrero Antonio Massimo Castiglia, mentre Gianluca Zambrotta, nato e cresciuto calcisticamente a Como, ha inviato un videomessaggio: “E’ un’iniziativa chiave per lo sviluppo del nostro calcio – ha sottolineato Zambrotta, Campione del Mondo con la Nazionale nel 2006 – investire sui giovani è una scuola di vita”.

Con i nuovi CFT inaugurati oggi la FIGC conferma il programma approvato nell’ottobre 2015 dal Consiglio federale, che si pone l’ambizioso obiettivo di monitorare i giovani calciatori nel medio-lungo termine, sviluppare un percorso di formazione tecnico-sportiva coordinato, ridurre la dispersione dei talenti, definire un indirizzo formativo ed educativo centrale, contrastare l’abbandono dell’attività sportiva da parte dei giovani. Per questo, la FIGC, attraverso il Settore Giovanile e Scolastico, ha definito un programma innovativo, rivolto alla base del calcio, maschile e femminile e del Calcio a 5, attraverso due percorsi paralleli: i ‘Centri Federali Territoriali’ appunto ed i ‘Futsal Camp’.

Il progetto è stato avviato nel 2015 e si svilupperà fino al 2020 con un investimento totale di quasi 9 milioni di euro (e ulteriori 9 milioni l’anno una volta a regime). Al termine del quinquennio è prevista la creazione di 200 Centri Federali Territoriali.

Gli obiettivi di questo progetto – ha sottolineato il Presidente del Settore Giovanile e Scolastico della FIGC Vito Tisci inaugurando il CTF di Solomeo di Corciano insieme ai rappresentanti delle autorità locali e delle rappresentanze periferiche della FIGC – sono la valorizzazione del talento, la lotta all’abbandono sportivo e la realizzazione di un’uniformità tecnica tra tutti i centri al fine di ridurre il gap con gli altri paesi europei. Il calcio e lo sport sono palestre di vita che promuovono il senso di aggregazione, i valori umani e sportivi come il rispetto dell’altro al fine di aiutare la crescita del ragazzo e del futuro cittadino”.

Tra le novità della nuova stagione sportiva l’ingresso di due ulteriori sponsor, Ferrero ed Eni, che si affiancano al partner tecnico PUMA e a FIAT e che sosterranno la diffusione del programma su tutto il territorio nazionale

Eni, già top sponsor delle Nazionali Italiane di Calcio, e presente da oltre trent’anni con progetti educativi e formativi per le scuole e per i giovani, affianca il Settore Giovanile e Scolastico della Federazione nell’ambizioso progetto dei Centri Territoriali Federali. Sostenendo la Federazione in questo sfidante percorso, Eni sostiene lo sport, quale veicolo straordinario di valori, di educazione, di integrazione e di coesione sociale. Valori in cui Eni crede e si identifica.

Kinder +Sport Joy of Moving  è il progetto di responsabilità sociale del Gruppo Ferrero nato per promuovere stili di vita attivi come una buona abitudine quotidiana incominciando dalle nuove generazioni. Attivo in 30 paesi, in Italia Kinder +Sport supporta la passione dei giovani atleti collaborando con il CONI e le principali Federazioni sportive per sostenere iniziative che avvicinano i più giovani ai valori dello sport ed alla gioia di muoversi. Per info: www.kinderpiusport.it.

http://www.figc.it/

Booking.com