Calcio Italiano Figc, illecito sportivo: Il Novara non va in B e Conte fa...

Figc, illecito sportivo: Il Novara non va in B e Conte fa il ct

conte e tavecchioFigc, illecito sportivo: Il Novara non va in B e Conte fa il ct. L’allenatore squalificato per il calcioscommesse, Antonio Conte, guiderà la Nazionale, la squadra penalizzata per lo stesso motivo, il Novara, non potrà tornare in Serie B. Queste cose fatte all’italiana: due pesi e due misure.

Figc, illecito sportivo: Il Novara non va in B e Conte fa il ct. In Italia si viaggia in questo modo e si dimentica molto in fretta quello che è successo poco tempo addietro alle nostre spalle. Vi ricordate il 1° maggio 2011, l’incontro Novara-Siena?  Per quella partita, il club azzurro, il Novara,  venne deferito dalla Procura Federale. Dopo processi e ricorsi, il Tnas ridusse ad un solo punto la penalizzazione alla società. La sanzione si sommava all’altro punto di penalità per i presunti illeciti nelle gare con Chievo e Ascoli. Il signor Conte, che in quell’anno allenava proprio il Siena, venne deferito per omessa denuncia.  Due le partite nel mirino: contro Albinoleffe e Novara. Venne prosciolto dall’accusa per il match con il Novara, ma squalificato per 4 mesi per il capitolo Albinoleffe, tutto il resto lo conoscono tutti con le maledizioni di Conte agli organi federali che chiedeva giustizia. Ora il signor Antonio Conte si trova al centro dell’attenzione dell’Italia pallonara, colui che deve risolvere i problemi della Nazionale Italiana e come ha detto Carlo Tavecchio, dobbiamo ridurre il gap con le altre nazionali europee perciò l’hanno ricoperto d’oro con tanti milioni di euro. Stiamo facendo ridere i polli. E’ una vergogna. Con la crisi che attanaglia oltre il 75% degli italiani che non può arrivare la fine del mese, facendo enormi sacrifici e rinunciando quasi a tutto, il signor Conte ha la faccia tosta di chiedere quel compenso e si è dimenticato in fretta, anche lui, che ha pattuito la pena per omissione denuncia di illecito sportivo e quindi ha ammesso le proprie colpe.

 La vicenda è tornata d’attualità. Lunedì scorso il Coni aveva accolto il ricorso del Novara sull’integrazione del campionato di B con il format a  22 squadre. Tutto nasce dalla rinuncia all’iscrizione del Siena.  Toccava al Consiglio Federale stabilire quale squadra potrà partecipare al torneo. Le indicazioni fornite dal presidente Malagò del  Coni facevano pensare al Novara, retrocesso ai play-out. Invece no. La Federcalcio ha stabilito che i criteri per l’integrazione sono quelli validi nei casi di ripescaggio.

 In Serie B giocherà la squadra che ha il punteggio più alto in base a tre dati: classifica dell’ultima stagione, 50%, tradizione sportiva, 25%   e pubblico il restante 25%. Dovrebbe toccare al Novara? No, perché al punto D4 del regolamento vengono escluse dalla corsa le società penalizzate per illecito sportivo o divieto di scommesse negli ultimi due anni. Come il Novara, appunto.

 Ora il club farà ricorso al Coni per chiedere di ristabilire le modalità di reintegro: non più ripescaggio, ma classifica dell’ultima stagione e dunque riammissione immediata. Intanto, oggi la Federazione ha presentato Antonio Conte come nuovo ct. della Nazionale Italiana. Nel 2011 il tecnico centrò la promozione in A con il Siena, dietro solo all’Atalanta e con il Novara terzo. Quel risultato non compare nel curriculum vitae del commissario tecnico sul sito internet della Figc. Chi l’ha cancellato? A chi faceva comodo? Gli italiani vi assicuro che non sono nè scemi e nè tantomeno fessi. Fatto sta che la vergogna non si cancella, quello che è successo ad Antonio Conte lo sanno anche le pietre, e, purtroppo,  tutti noi che vogliamo un calcio pulito e da rifondare, ce lo possiamo scordare, perchè in Itaalia si va avanti sempre con due pesi e due misure.

E’ una vergogna, in un momento dove il 70% degli Italiani hanno difficoltà ad arrivare alla fine del mese, in un momento dove si chiede a tutti di fare un sacrificio rinunciando a qualcosa, in un momento dove il governo vorrebbe toccare le pensioni, questo piccolo uomo col risvolto sintetico in testa , si permette di chiedere tuti quei soldi, non ricordando che ha pattuito la pena per omissione denuncia di illecito sportivo e quindi ammettendo la propria colpa.
Mi sento preso in giro e mi sento sempre meno coinvolto da questo paese, per questo dico sempre ai miei figli come tutti ai giovani di andare via dall’ itali e di farsi una vita lontano da questo paese pieno di camorristi, mafiosi, faccendieri e politici. – See more at: http://forum.chatta.it/calcio/8278917/gli-indignati.aspx#sthash.wIisoPp7.dpuf
E’ una vergogna, in un momento dove il 70% degli Italiani hanno difficoltà ad arrivare alla fine del mese, in un momento dove si chiede a tutti di fare un sacrificio rinunciando a qualcosa, in un momento dove il governo vorrebbe toccare le pensioni, questo piccolo uomo col risvolto sintetico in testa , si permette di chiedere tuti quei soldi, non ricordando che ha pattuito la pena per omissione denuncia di illecito sportivo e quindi ammettendo la propria colpa.
Mi sento preso in giro e mi sento sempre meno coinvolto da questo paese, per questo dico sempre ai miei figli come tutti ai giovani di andare via dall’ itali e di farsi una vita lontano da questo paese pieno di camorristi, mafiosi, faccendieri e politici. – See more at: http://forum.chatta.it/calcio/8278917/gli-indignati.aspx#sthash.wIisoPp7.dpuf
Booking.com