Coppe Figuraccia Juve con il Galaxy: Niente siluri a Guadiola e Mazzarri, Conte...

Figuraccia Juve con il Galaxy: Niente siluri a Guadiola e Mazzarri, Conte “piange con i suoi”

989

Antonio ConteJuventus, ancora non ci siamo. Seconda amichevole della tournée americana, e seconda sconfitta per i campioni d’Italia dopo quella rimediata contro l’Everton: questa volta il ko arriva per mano dei Los Angeles Galaxy, ex-squadra di Beckham, ma a parte il risultato finale (3-1, a cifre invertite lo stesso punteggio con cui il Real Madrid, invece, aveva steso la franchigia della Città degli Angeli nel primo impegno in terra statunitense) è stato il modo in cui è maturata la debacle a lasciare con l’amaro in bocca. Passi il primo tempo chiuso faticosamente sull’1-1 grazie a una zampata di Matri su un tiro respinto da Quagliarella, ma quando nella ripresa Conte concede spazio alle prime linee, la Juventus continua a non pungere, anzi, si ritrova a sprofondare sotto due errori grossolani di Vidal e Pirlo, i suoi uomini migliori di centrocampo.

La tournee americana della Juventus si chiude con una doppia inaspettata sconfitta. Dopo il ko ai rigori contro l’Everton, i bianconeri sono stati travolti dal Galaxy per 3 a 1. Un risultato figlio della diversa condizione delle due squadre, con i campioni d’Italia ancora sulle gambe in attesa di smaltire i carichi del ritiro. Il tecnico bianconero Antonio Conte, non cerca scuse e nel post partita ha strigliato i suoi ragazzi. Queste le sue parole al sito ufficiale della Juventus: Dobbiamo avere più fame. Buffon aveva fatto una dichiarazione importante dicendo che ha paura di un possibile appagamento dopo i due campionati vinti e basta vedere i gol presi oggi per rendersi conto che il pericolo c’è. Bisogna aumentare la concentrazione, essere bravi sul campo e non accontentarci di sentirselo dire. Da quando abbiamo iniziato non abbiamo mai vinto una partita, è ora di cambiare musica”

JUVENTUS (3-5-2): Buffon (1′ Storari) – Caceres (1′ st Barzagli, 33′ st Peluso), Bonucci (1′ st Chiellini), Ogbonna – Isla (1′ st Lichtsteiner), Padoin (1′ st Vidal), Marrone (1′ st Pirlo), Asamoah (25′ st Vucinic), De Ceglie (1′ st Marchisio) – Matri (1′ st Llorente), Quagliarella (1′ st Giovinco).

LA GALAXY (4-4-2): Rowe – DeLagarza, Gonzalez, Leonardo, Dunivant (20′ st Franklin) – Stephens (20′ st Zardes), Juninho (37′ st Garcia), Sarvas, Rogers (37′ st Jimenez) – Villarreal (1′ st Keane), Donovan (37′ st Lauren).

Booking.com