Coppe Fiorentina in Finale Coppa Italia 2014: Pasqual e Quadrado asfaltano l’Udinese

Fiorentina in Finale Coppa Italia 2014: Pasqual e Quadrado asfaltano l’Udinese

1304

La Fiorentina in Finale Coppa Italia 2014, batte con un goal per tempo l’Udinese, con Pasqual e Quadrado, e si incammina verso l’Olimpico con la vincente di Napoli-Roma in programma mercoledì 12 febbraio 2014.   Alla presenza del patron Diego Della Valle e del sindaco di Firenze, Matteo Renzi, la squadra di Montella disputa una prova di sostanza andando a segno per due volte grazie a Pasqual, nel primo tempo e a Cuadrado – che salterà la finale per squalifica – nella ripresa. Sfortunata la prova dell’Udinese, più volte vicina al goal e fermata solo da Neto e dal palo ed ha fatto del tutto per guadagnare la Finale  Coppa Italia 2014.

Il tecnico Vincenzo Montella si affida a Matri insieme a Joaquin nel 3-5-2:  a centrocampo Cuadrado e Pasqual agiranno sulle fasce di centrocampo con Pizarro, Mati Fernandez, Aquilani, in difesa c’è Diakite con Gonzalo e Savic.

Guidolin risponde on il 3-5-1-1: conferma per il giovane Scuffet tra i pali, Domizzi e Danilo in difesa. A centrocampo Allan insieme a Pereyra e Pinzi, Fernandes agirà alle spalle di Di Natale.

Subito Fiorentina all’arrembaggio alla ricerca del goal che gli permette la Finale  Coppa Italia 2014. L’Udinese cerca di difendersi, ma viene trafitta al 14′ da Pasqual: splendido goal dell’esterno viola che spara col sinistro al volo dopo il lancio di Pizarro e la sponda di Joaquin. I viola spingono alla ricerca del raddoppio, ma non trovano la via della rete. I friulani, accusato il colpo, si riorganizzano e spinti da Di Natale, provano a reagire. Ci prova il capitano dei bianconeri al 22′, ma senza esito. Poi è il turno del viola Mati Fernandez senza esito. Poi sale in cattedra l’Udinese e nel giro di pochi minuti crea tre palle goal: su due è miracoloso Neto, sull’altra è il palo a salvare i viola.

La ripresa si apre senza cambi e con la Fiorentina all’attacco: dopo 1′ Joaquin calcia dopo un’azione di Aquilani, una deviazione non inganna il giovane Scuffet che respinge. L’Udinese attacca, ma con meno intensità rispetto al primo tempo, mentre la Fiorentina agisce in contropiede e proprio al 61′ arriva il raddoppio: lanciato in profondità con la squadra friulana sbilanciata, Cuadrado vola verso la porta di Scuffet e lo fulmina con una botta da fuori, che sbatte contro la traversa e va in rete. E’ la rete che chiude il match e regala alla Fiorentina la Finale  Coppa Italia 2014.  L’Udinese è scossa e prova faticosamente a reagire: al 77′ da un corner dalla destra la palla arriva a Danilo, che calcia però debolmente tra le braccia di Neto. Nel finale i friulani si gettano generosamente in avanti, reclamano anche un rigore con Gabriel Silva ed hanno la grande occasione al 95′ con Muriel e Lopez, ma Neto salva tutto e la Fiorentina vola in Finale Coppa Italia 2014.

Booking.com