Calcio Italiano Fischi sul Napoli e scoppia il caso Zalayeta

Fischi sul Napoli e scoppia il caso Zalayeta

611

Termina in parità (1-1) l’anticipo serale della 24^ giornata. Un pareggio che non accontenta il pubblico del San Paolo che non ha esitato a fischiare i suoi giocatori a partire dal capitano, Paolo Cannavaro.
zalayetaE’ terminato in parità (1-1) l’anticipo serale della 24^ giornata tra  Napoli e Bologna. Un pareggio che non accontenta il pubblico del San Paolo che non ha esitato a fischiare i suoi giocatori a partire dal capitano, Paolo Cannavaro.

Al 20′ Napoli in vantaggio con Maggio che deposita in rete un assist perfetto in diagonale di Denis dalla sinistra.
Un doppio errore dei padroni di casa regala il pari al Bologna pochi minuti più tardi. Incomprensione della difesa partenopea tra Contini e Rinaudo che permette a Volpi di calciare in porta, Navarro non trattiene e Di Vaio mette dentro. Qualche fischio dagli spalti comincia a piovere sui giocatori. Dopo il pareggio la squadra di Mihajlovic crea almeno tre nitide palle gol. Lavezzi sveglia i suoi solo nel finale di primo tempo e sfida ancora Antonioli che respinge in tuffo la conclusione dell’argentino.

Navarro ad inizio ripresa si rifà per l’errore del primo tempo e compie un miracolo per deviare in angolo un colpo di testa ancora di Di Vaio. Il Napoli risponde con Denis che impegna l’ottimo Antonioli. Il Bologna gioca bene e la ghiotta occasione per il vantaggio capita sui piedi di Bombardini che spara sulla traversa da posizione angolata.L’ultimo brivido lo regala il difensore del Bologna Terzi che alza di poco sopra la traversa in pieno recupero. I sonori fischi del San Paolo accompagnano i giocatori di Reja negli spogliatoi.

POLEMICA ZALAYETA – Non bastassero la crisi di risultati e i fischi del San Paolo, un nuovo caso rischia di turbare la squadra. Sabato mattina, dopo che Reja ha annuniciato la formazione, Marcelo Zalayeta ha rifiutato la panchina. “El panteron” è stato rispedito a casa e con tutta probabilità verra multato. L’atteggiamento del giocatore ha irritato società e compagni e rappresenta un ulteriore segnale del nervosismo che regna in casa Napoli.
Fonte: Sport alice
Booking.com