Calcio Estero Flop Psg alla prima giornata della Ligue 1: Finisce 1-1 con il...

Flop Psg alla prima giornata della Ligue 1: Finisce 1-1 con il Montpellier. Debutto di Cavani

556

PsgPSG FLOP, CABELLA LO PUNISCE – Parte con molta intensità il Montpellier che prova subito ad impensierire il Psg con un pressing deciso a centrocampo. Rémy Cabella cerca subito di prendersi la responsabilità di guidare la squadra ed è proprio il fantasista classe ’90 a realizzare il gol del vantaggio per i padroni di casa sull’apertura di Herrera (che in realtà aveva sbagliato il tiro). Il Psg non risponde ed il Montpellier prova a sfruttare gli spazi lasciati dalla squadra di Blanc, si fa vedere in avanti Herrera ma la conclusione dell’ex Sportivo Italiano viene rimpallata da Alex. La prima chance del Psg avviene solo grazie all’arretramento di Ibrahimović che prova a gestire lui il possesso palla per liberare i propri compagni, proprio da un suo movimento c’è l’inserimento pericoloso di Jallet ma la conclusione dell’esterno destro ospite si perde oltre la traversa. Nel Psg manca però il gioco corale ed Ibrahimović a questo punto prova a fare tutto da solo con un tiro dalla distanza ma Jourdren è attento e devia in calcio d’angolo.

VERRATTI GIA’ AMMONITO – Nel passare dei minuti i parigini prendono le misure e riescono ad alzare il baricentro, il centrocampo però tiene poco e lascia agire il Montpellier a campo aperto in contropiede costringendo così Verratti a prendersi il primo giallo della stagione per il fallo su Cabella. Il pescarese ci mette solo 31 minuti per prendere l’ammonizione dimostrando così di non aver dimenticato le abitudini che hanno visto l’ex Pescara arrivare secondo nella classifica dei cartellini gialli nella scorsa stagione. Cabella prova a realizzare anche il raddoppio personale, sempre il classe ’90 a recuperare il pallone su Verratti e a provare la conclusione dal limite dell’area, questa volta però l’ex giocatore dell’Arles sfiora soltanto il palo alla sinistra di Sirigu.

MAXWELL PAREGGIA, ENTRA CAVANI – La ripresa incomincia senza cambi ma Cavani comincia la fase di riscaldamento lasciando intendere un’imminente ingresso. Il Psg però non cambia registro e rischia moltissimo sulle palle lunghe, Herrera prova a realizzare il gol del raddoppio ma la punta di casa non centra la porta di Sirigu. Dall’altra parte è sempre e solo Ibrahimović ad essere l’elemento più pericolo, ma lo svedese lascia al 55’ calciare la punizione a Lucas Moura che sfiora di pochissimo la traversa su calcio piazzato. Il Psg riesce comunqeu a trovare il gol del pareggio grazie al perfetto inserimento di Maxwell che si fa trovare pronto sulla torre di Ibrahimović che fornisce già il primo assist della sua stagione. Il Psg rimane però senza gioco e Blanc decide di giocarsi la carta Cavani, con l’uruguaiano a prendere il posto di Lavezzi e ad inserirsi in attacco insieme ad Ibra. Non passano neanche tre minuti e l’ex Napoli ha già la prima chance di segnare ma l’attaccante uruguaiano fallisce tutto da un metro, visto la deviazione all’ultimo secondo di Tiéné. Il Montpellier intanto rimane in 10 per il secondo giallo comminato ad El Kaoutari, mentre Blanc non vuole correre lo stesso rischio con Verratti mandando in panchina al posto di Ongenda. Il Psg ovviamente cerca ogni chance per segnare il gol, dopo lo spostamento al 4-3-3, del sorpasso ma occhio al solito Cabella con il fantasista di Ajaccio che rischia di segnare l’incredibile 2-1 con un fantastico pallonetto che si perde di pochissimo sul fondo.

Booking.com