Coppe Champions League Follia Roma all’Olimpico, fuori dalla Champions: Festa Porto

Follia Roma all’Olimpico, fuori dalla Champions: Festa Porto

425

Roma-PortoFollia Roma all’Olimpico, fuori dalla Champions: Festa Porto. Una Roma autolesionista, si butta dal balcone e butta via la qualificazione ai gironi di Champions League.

Follia Roma all’Olimpico, fuori dalla Champions: Festa Porto. I giallorossi di Luciano Spalletti perdono malamente contro il Porto nel ritorno dei Play-Off di Champions League. All’Olimpico i portoghesi vincono con merito per 3-0: le reti siglate da Felipe all’8′, Layun al 73′ e Corona al 75′. Determinanti,  in particolar modo, le due espulsioni maturate tra la fine del primo e l’inizio della secondo tempo, quella di De Rossi e quella di Palmieri che hanno lasciato la squadra in nove uomini. Scellerate,  incomprensibili ed ingiustificabili  i gesti dei due giallorossi che hanno lasciato campo agli avversari, bucando per ben tre volte la porta giallorossa.

A pochi minuti dal fischio di fine del primo tempo la follia di De Rossi: piede a martello su Maxi Pereira e rosso diretto. Nella ripresa, dopo altri cinque minuti, altro fallo assurdo dei giallorossi e altro rosso diretto: questa volta è Palmieri a finire anzitempo sotto la doccia per un fallo su Corona.

Luciano SpallettiAi microfoni di Premium Sport, parla il tecnico della Roma, Luciano Spalletti. Parole amare dopo la sconfitta contro il Porto: “Cosa è successo? Abbiamo perso una gara importante, ci crea difficoltà altrettanto importanti nel ricreare un ordine, è un risultato difficile da digerire per come è venuto e per la fatica fatta per arrivarci.  “Ora bisogna inghiottire e sarà durissimo, perchè tutti saranno lì a metterci il dito dentro. Bisognerà tapparci naso, orecchi e forse qualche volta gli occhi e pensare, e per un periodo lungo, solo a far viaggiare le gambe, dovremo tirare fuori in maniera incredibile orgoglio, carattere, senso di appartenenza”.

Booking.com