Calcio Italiano Genoa-Roma offrono una ripresa spettacolare: 3-2

Genoa-Roma offrono una ripresa spettacolare: 3-2

376

TottiGenoa-Roma pirotecnico 3-2. Apre Criscito, risponde Taddei. Totti segna, ma è raggiunto da Zapater. Decide Biava. Il Genoa si presenta all’esordio casalingo di campionato con in attacco Crespo e Sculli, affiancati da Mesto, schierato in posizione più offensiva. Il bomber di coppa Figueroa non strappa la riconferma, e si siede in panchina al fianco di Palacio. La Roma risponde inserendo al centro della difesa il neoacquisto Burdisso con Andreolli. Totti agisce da unica punta, supportato dal trio Taddei, Guberti, Menez. All’8’ la prima occasione per il Grifone: Sculli calcia a rete e Arthur devia in calcio d’angolo. La reazione dei giallorossi non tarda: al 9’ capitan Totti è servito splendidamente in area da Pizarro, ma Amelia si supera e chiude lo specchio all’attaccante. Il Genoa va in forcing andando vicino al vantaggio con Hernan Crespo: la Roma fatica a ripartire e i ritmi della gara si abbassano, dopo un inizio ad alto livello. Il primo tempo termina 0-0.

Gasperini effettua un doppio cambio: Mesto e Modesto rimangono negli spogliatoi, sostituiti da Criscito e Palacio. Al 49’ l’ex difensore della Juve ripaga la fiducia del suo allenatore: gran destro in corsa dal limite dell’area e pallone che si insacca per l’1-0. Il ritmo si alza vertiginosamente e la Roma risponde subito. Al 54’ cross dalla destra di Motta, incornata di Andreolli respinta da Amelia sulla testa di Taddei: 1-1. Al 64’ è ancora Roma, con il suo attore più importante: la difesa rossoblù respinge un cross di Pizarro, Guberti scarica il destro, deviato da pochi passi da Francesco Totti, che può esultare per il vantaggio. Ma il Genoa non ci sta e al 69’ arriva la prodezza balistica di Zapater, che scocca un calcio di punizione potente e preciso che non lascia scampo all’estremo difensore giallorosso. All’83’ ennesimo controsorpasso: Sculli calcia al volo dopo un calcio di punizione dalla destra, Arthur para, ma sulla respinta Biava è più lesto di tutti e insacca il 3-2. Nel finale è ancora il Genoa che ci prova, ma il risultato non cambia. Il Genoa vince meritatamente 3-2.

Fonte: R. Datasport, DTS

Booking.com