Calcio Estero Hiddink esalta Drogba: «Che bomber, ma è grande pure quando difende»

Hiddink esalta Drogba: «Che bomber, ma è grande pure quando difende»

574

Il tecnico non si sbilancia sul recupero di Anelka: «Ora come ora ho molti dubbi sulle sue condizioni, deciderò all’ultimo momento»

 

DrogbaAnche l’attaccante francese Nico Anelka e il cen­trocampista brasiliano natura­lizzato portoghese Decofaran­no parte della comitiva blu che questa mattina alle ore 10 lo­cali (le 11 italiane) decollerà in charter dall’aeroporto di Gatwick per far rotta su Tori­no. I due acciaccati del Chelsea stanno tutt’altro che bene, ma lo staff medico farà l’impossibi­le per rimetterli in sesto in que­ste ultime ore prima del re­tour- match di Champions. Se Deco è virtualmente out (al 99%) a causa di un problema muscolare che si trascina da due settimane, è in via di (lie­ve) miglioramento Anelka, vit­tima di una contusione al ter­zo metatarso del piede destro. Ieri sera la sua presenza veni­va data al 60%, percentuale che al momento gli permette­rebbe al massimo di andare in panchina. Decisivo sarà il test di oggi all’Olimpico in cui Hid­dink verificherà se il capocan­noniere della Premier League potrà far parte dei titolari. «So­no molto dubbioso – commenta Hiddink che non pare voler fa­re pretattica – . Sapete come la penso sui giocatori che non si allenano da diversi giorni. Ha ricominciato a lavorare, sta fa­cendo fisioterapia a tutto spia­no. Vediamo come reagirà alle cure e come si muoverà in Ita­lia…».


Fonte: Tutto Sport di  Massimo Franchi

Booking.com