Calcio Italiano Huntelaar: «Milan, io so come si segna all’Inter»

Huntelaar: «Milan, io so come si segna all’Inter»

509

«Dobbiamo costruirci da soli la nostra fortuna, proveremo a giocare una grande partita»

 

HuntelaarHa saltato per squalifica la gara contro il Siena e ora Klaas-Jan Huntelaar potrebbe fare il suo esordio con la maglia rossonera proprio nella partita più sentita del campionato: sabato c’è infatti il derby che, in caso di vittoria, potrebbe dare al suo Milan già cinque punti di vantaggio del tutto imprevisti sui cugini interisti. All’Inter, d’altronde, ha già fatto gol quando giocava nell’Ajax e Leonardo potrebbe affidargli una maglia da titolare, anche se è più probabile che l’olandese partirà dalla panchina: «Sto bene, mi sto allenando molto in questi giorni. I miei compagni sono reduci dalla partita, personalmente devo ancora migliorare la mia condizione», ammette Huntelaar, che dovrà superare la concorrenza di Borriello e Inzaghi. Nel tridente rossonero, due posti sono già occupati da Pato e Ronaldinho, con quest’ultimo già tornato a essere un idolo per i tifosi dopo esser stato il giocatore simbolo della contestazione degli ultras nel giorno del raduno. Proprio il primo derby della scorsa stagione fu forse la partita migliore di Ronaldinho, decisivo con il suo gol di testa. «È bello giocare con Pato e Ronaldinho – spiega l’olandese – ma anche con gli altri compagni perchè siamo una squadra, giochiamo come una squadra e questa è la via da seguire per vincere».

HO GIÀ SEGNATO ALL’INTER – Huntelaar è l’ultimo arrivato, ha la faccia da bravo ragazzo e poche parole senza proclami, ma si augura di poter essere lui il giocatore decisivo del derby di sabato: «Se ne avrò l’opportunità proverò a segnare. L’altra volta è successo con l’Ajax, spero che questa volta succederà col Milan. Proverò a segnare tanti gol, ma la cosa più importante è giocare come squadra e segnare tanti gol come squadra. Siamo forti – aggiunge a Milan Channel – ma dobbiamo dimostrarlo sul campo. Spero che vengano in tanti allo stadio a sostenerci e che restino soddisfatti». L’idea di esordire in campionato a San Siro in un derby comunque non lo spaventa: «È certamente una bella partita per il mio esordio. È un derby, una partita molto dura e sarà bello giocare questa partita per la prima volta. Conosco qualcosa dell’Inter, loro hanno pareggiato alla prima giornata. Credo che sia una buona squadra, l’abbiamo affrontata a Pescara e penso siano forti. Speriamo di vincere. Dobbiamo costruirci da soli la nostra fortuna, proveremo a giocare una grande partita».


Fonte: Tutto Sport

Booking.com