Calcio Mercato Il Calciomercato delle big d’Europa: In Premier un miliardo di spese

Il Calciomercato delle big d’Europa: In Premier un miliardo di spese

FalcaoIl Calciomercato delle big d’Europa: In Premier un miliardo di spese. Il mercato inglese, come al solito, non tradisce. Oltre ad essere stato il più ricco calciomercato di sempre, con oltre 1 miliardo di euro spesi, 857 milioni di sterline. In Bundesliga il Bayern padrone anche del mercato, con l’acquisto della punta polacca a parametro zero, del difensore marocchino per una cifra record e con l’arrivo di Xabi Alonso. In Liga Spagnola solo per due calciatori, i più cari, presi da Real e Barcellona, sono costati insieme 160 milioni di euro. Il Ligue 1 Francese non c’è stato nessun movimento di rilievo.

Il Calciomercato delle big d’Europa: In Premier un miliardo di spese. La conclusione della sessione estiva del calciomercato delle big d’Europa ha regalato il giallo più clamoroso di tutto il mercato. Quando sembrava tutto fatto per il passaggio di Radamel Falcao dal Monaco al Manchester United e la conseguente cessione dallo United di Welbeck all’Arsenal, tutto all’improvviso si è complicato. Con la deadline alle 23:00 ora inglese, le due squadre hanno chiesto, legittimamente, lo prevede il regolamento della FA, una proroga di due ore per sistemare i cavilli burocratici relativi al trasferimento. Per due ore i tifosi, in particolare del Manchester United, hanno sudato freddo. Sono rimbalzate voci di ogni tipo, compresa quella che Falcao non avesse passato le visite mediche. All’operazione Falcao era legata quella della cessione di Welbeck all’Arsenal. L’ufficialità di Welbeck è arrivata alle 00:58 ora inglese. Quella di Falcao alla una e mezza ora inglese, le 2:30 in Italia. Finalmente c’è stato un sospiro di sollievo.

Il Calciomercato delle big d’Europa. Il campionato inglese ha vissuto un’estate caldissima: da Diego Costa a Falcao,  passando per Di Maria e Balotelli, molti hanno scelto di andare a giocare in Premier League. Che vuole confermare di essere il campionato  più bello del mondo.

Il Calciomercato delle big d’Europa: Premier League.

Era partito forte e si è chiuso col botto. Il mercato inglese anche quest’anno ha regalato spettacolo fino all’ultimo giorno, quando lo United si è assicurato anche Falcao dal Monaco. In Premier si è speso circa un miliardo di euro in acquisti da urlo. Il Manchester United ha investito 200 milioni di euro in questo calciomercato, un record. Spese pazze anche per Liverpool, Real Madrid e Barcellona.

MANCHESTER UNITED. La palla ora passa a Van Gaal. Perché lo United è la squadra che ha speso di più in assoluto sul mercato, 200 milioni di euro incassandone 50. Di Maria, Falcao, Blind, Herrera, Shaw, Rojo. Ma il tecnico olandese deve ancora trovare la formula.

CHELSEA. Acquisti e cessioni mirate per Josè Mourinho: voleva i tre dell’Atletico Madrid e li ha avuti, ha riportato Fabregas nel cuore del gioco e sta avendo ragione. Il ritorno di Drogba copre le spalle dalle partenze di Torres e Lukaku. Bilancio ok: -10 milioni.

MANCHESTER CITY. I campioni d’Inghilterra avevano un mercato vincolato dal Fair Play finanziario. Sono arrivati Fernando, Mangala, 40 milioni,  Caballero, oltre a Sagna e Lampard a zero. Saldo passivo di 35 milioni.

LIVERPOOL. Quanti acquisti. Southampton saccheggiato a suon di milioni, poi il colpo con Mario Balotelli. Spesi oltre 150 milioni, incassati 90, quasi tutti grazie alla cessione di Suarez.

ARSENAL. Arsène Wenger è rimasto con il cerino in mano fino alla fine del mercato, con Giroud rotto e l’obbligo di prendere una punta. È arrivato, strapagato, Welbeck. Il vero colpo è Sanchez. Investiti molti soldi su Chambers. Spesi 100 milioni, incassati 13.

Il Calciomercato delle big d’Europa: Bundesliga Tedesca

Xabi AlonsoBayern padrone anche del mercato, con l’acquisto della punta polacca a parametro zero, del difensore marocchino per una cifra record e con l’arrivo di Xabi Alonso. Il Borussia si difende. ROBERT LEWANDOWSKI dal Borussia Dortmund al Bayern Monaco.  Il primo colpo, quello più rumoroso ma annunciato a primavera: il passaggio del polacco dal Dortmund ai bavaresi a scadenza di contratto: zero gli euro sborsati dal Bayern Monaco.

BAYERN MONACO. La rivoluzione di Pep Guardiola del nuovo modulo ha portato a due acquisti last minute importanti: Benatia, 26 milioni,  e Xabi Alonso 10, potrebbe giocare in difesa. Davanti Lewandowski a 0. Le cessioni di Mandzukic e Kroos pareggiano il bilancio.

BORUSSIA DORTMUND. Soldi dalle cessioni, manco a parlarne. Così il Dortmund ha investito oltre 50 milioni, tra Immobile, Ramos e Kagawa, di ritorno. Squadra collaudata.

Il Calciomercato delle big d’Europa: Liga Spagnola.

James RodriguezI due giocatori più cari, presi da Real e Barcellona, sono costati insieme 160 milioni di euro. Ma sul mercato anche l’Atletico Madrid ha speso molto per rimpiazzare Diego Costa e compagni. E sono arrivati campioni da tutta Europa.

REAL MADRID. L’acquisto boom di James Rodriguez, quello utile di Kroos, Navas come vice Casillas e Chicharito per completare la rosa. Ma Carlo Ancelotti non è soddisfatto: le cessioni di Di Maria e Xabi Alonso lo hanno scontentato, e non poco. Saldo: meno 30.

BARCELLONA.  Investiti quasi 160 milioni di euro, dei quali 20 per Mathieu, non certo un titolare fisso. Suarez è il colpo da urlo, nonostante la squalifica fino ad ottobre. Con le cessioni di Sanchez e Fabregas sono arrivati quasi 80 milioni.

CerciATLETICO MADRID. Diego Simeone si ritrova una squadra mezza rivoluzionata, ma ha investito tanto: 111 milioni di acquisti, spiccano Mandzukic, Griezmann e Cerci, 87 milioni di cessioni con le partenze di Courtois, fine prestito, Diego Costa e Filipe Luis.

Il Calciomercato delle big d’Europa: Ligue 1 Francese.

PARIS SAINT-GERMAIN – Non c’era molto da ritoccare, certo 50 milioni per David Luiz sono sembrati un’esagerazione. Le partenze  tutte a parametro zero e verso l’Italia: Coman, Alex e Menez.

CLICCA QUI PER IL CALCIOMERCATO DELLE 20 SQUADRE DELLA SERIE A

Booking.com