Calcio Estero Premier League Il Chelsea è Campione della Premier League: Terzo titolo inglese per Mourinho

Il Chelsea è Campione della Premier League: Terzo titolo inglese per Mourinho

John TerryIl Chelsea è Campione della Premier League: Terzo titolo inglese per Mourinho. Il Chelsea per la quinta volta ha vinto la Premier League. I ‘Blues’ hanno conquistato il titolo  con tre giornate d’anticipo. A ‘Stamford Bridge’ è stato battuto per 1-0 il Crystal Palace, il match è stato deciso da un gol di Eden Hazard, il miglior giocatore della Premier 2015.

Il Chelsea è Campione della Premier League: Terzo titolo inglese per Mourinho. Questo è il quarto trionfo in campionato del Chelsea da quando c’è Roman Abramovich, che non festeggiava però da cinque anni. Terzo trionfo in Premier per José Mourinho.

I protagonisti assoluti della stagione del Chelsea, Diego Costa e Fabregas, i grandi acquisti dell’estate, hanno brillato nella prima parte del campionato. I due si sono subito trovati a meraviglia. L’ex dell’Atletico Madrid ha praticamente segnato un gol a partita in tutto il girone d’andata, poi i soliti problemi fisici lo hanno messo fuori causa. Fabregas invece ha deliziato per tutto l’anno e i suoi tifosi hanno dimenticato rapidamente il suo passato Gunners. Eden Hazard ha mostrato tutta la sua classe e soprattutto è stato decisivo nelle sfide importanti come con l’Arsenal all’andata e lo United al ritorno. E per questo il ‘mago’ belga ha conquistato il premio di “Player of the Year” della Premier League 2014-2015. Importante anche il contributo del portiere belga Courtois, che ha dovuto convivere con la pesante ombra di Petr Cech. Ma l’emblema della squadra resta John Terry che viaggia verso i trentacinque anni e che quest’anno ha giocato tutte le partite della Premier League. Ha realizzato 7 gol, che spesso sono stati decisivi.

Josè Mourinho ha ipotecato il campionato rapidamente. I “Blues” hanno vinto infatti otto delle prime dieci partite, e gli unici due pareggi, se non fossero arrivati in modo particolare, anche dal tecnico portoghese sarebbero stati considerati come due mezze vittorie. Perché il Chelsea pareggiò 1-1 in casa del Manchester City, il pari lo segnò il grande ex Lampard e 1-1 a Old Trafford al 93’ Van Persie gelò i Blues. Alla 14^ giornata, a sorpresa, con il Newcastle arriva la prima sconfitta stagionale per Mourinho che dopo quel ko ottiene dieci punti nelle quattro partite successive. Succede il finimondo nel primo match del 2015, quello con il Tottenham che trascinato da Kane strapazza il Chelsea sconfitto per 5-3. Da quel giorno i “Blues” però in Premier League non hanno più perso. Lo spettacolo è diminuito, i gol segnati pure, ma i gol subiti sono stati appena quattro in quattrodici partite. E si sa con la porta blindata il campionato è assicurato.

Booking.com