Calcio Estero “El Clàsico” il primo di Ancelotti della Liga Spagnola: Barcellona -Real Madrid

“El Clàsico” il primo di Ancelotti della Liga Spagnola: Barcellona -Real Madrid

1301

E’ arrivato il grande giorno de El Clásico, la supersfida della Liga Spagnola valida per la 10^ giornata di campionato. Non è più la sfida tra Mourinho e Guardiola, ma Real Madrid vs Barcellona  resta una partita di grande fascino. Di fronte i due club più titolati di Spagna: i catalani, campioni in carica, vantano 22 titoli, il Real Madrid addirittura 32 (l’ultima affermazione delle merengues risale alla stagione 2011-2012). Da una parte il Barça, manifesto dell’orgoglio catalano, dall’altra il Real Madrid, formazione castigliana da sempre considerata la squadra di governo soprattutto ai tempi del franchismo.

Il Barcellona, ancora imbattuto in campionato, si presenta con numeri importanti: miglior attacco (26 reti) e miglior difesa (6 reti subite). In casa di successo contro i blancos, la squadra di Gerardo Martino allungherebbe il vantaggio a sei punti. Il Real Madrid si presenta al Camp Nou come terza forza del campionato, distanziato di un punto dai cugini dell’Atletico, unica squadra capace finora di sconfiggere i blancos. La compagine di Carlo Ancelotti è reduce da due vittorie consecutive, l’ultima in casa contro il Malaga.  Il Clásico di oggi potrebbe essere il più visto della storia grazie anche ad un orario inconsueto che faciliterà la visione della partita in tutti i continenti: in totale la partita verrà trasmessa in diretta tv in 138 paesi.  Quello di domani sarà anche il primo Clásico per Carlo Ancelotti, che in conferenza stampa non ha nascosto la sua emozione: “Me li sono visti tutti, i diciassette Clásicos, pagando. Io vedo tanto calcio, però non c’è niente come Barcellona-Real Madrid: è la mia partita preferita. Ora non devo pagare nulla per godermela, la posso vedere molto più da vicino e gratis”, ha scherzato Ancelotti. Bale? “Crediamo che sia pronto per giocare titolare. Ha attraversato un momento difficile ma ha sfruttato la pausa delle nazionali per recuperare. Una volta che inizierà a giocare vedremo il vero Bale.”  La coreografia del Camp Nou per il Clásico si comporrà di 98.000 mila pezzi di un mosaico (ogni spettatore avrà una cartolina colorata), che andranno a formare tutti insieme la scritta “Força Tito” dedicata a Vilanova, che ha dovuto lasciare la panchina blaugrana per l’aggravarsi delle condizioni di salute.

CLICCA QUI PER I RISULTATI E CLASSIFICA DELLA LIGA SPAGNOLA

Booking.com