Mondiali Brasile 2014 Il Mondiale chilometrico dell’Italia: Oltre 11mila per 3 partite

Il Mondiale chilometrico dell’Italia: Oltre 11mila per 3 partite

Il Mondiale chilometrico dell'Italia: Oltre 11mila per 3 partiteIl Mondiale chilometrico dell’Italia: Oltre 11mila per 3 partite. Oggi venerdì la nazionale azzurra lascia il ritiro di Portobello Resort di Mangaratiba e si imbarca per Manaus, sede dell’esordio contro l’Inghilterra sabato notte, distante 2.850 chilometri.

Il Mondiale chilometrico dell’Italia: Oltre 11mila per 3 partite. La nazionale azzurra è pronta a sorbirsi chilometri e chilometri per queste prime tre partite del campionato mondiale brasiliano. Inizia oggi la lunga maratona a macinare chilometri e per l’Italia la strada che porta alla finalissima di Rio de Janeiro si preannuncia lunghissima e caldissima, con temperature costanti al di sopra dei 30°. Saranno oltre 11mila i chilometri che la squadra azzurra dovrà percorrere per le prime sole tre partite, una cosa assurda per i mondiali di calcio.

Il Mondiale chilometrico dell’Italia: Oltre 11mila per 3 partite. Eventuale finale della squadra di Cesare Prandelli, che tutti ci auguriamo,  sarebbe un vero e proprio calvario “mondiale”.

Il Mondiale chilometrico dell’Italia: Oltre 11mila per 3 partite. Non possiamo però lamentarci perchè c’è chi sta peggio dell’Italia: saremo la quinta nazionale per la maratona di chilometri da percorrere nella fase a gironi, soltanto tre partite.  Davanti a noi gli Stati Uniti con circa 15mila chilometri, il Messico che supera di poco i 14mila, il Giappone con 11.500 chilometri e la Costa D’Avorio con 11.240. Il Mondiale chilometrico dell’Italia: Oltre 11mila per 3 partite. Una cosa allucinante questi mondiali brasiliani. Il Mondiale chilometrico dell’Italia: Oltre 11mila per 3 partite.  Il ritiro degli Azzurri è situato a Mangaratiba, nel sud del Brasile e distante appena 50 chilometri dall’aeroporto Santa Cruz di Rio de Janeiro. Fin quà, nulla osta, poi viene il bello. Da Rio per giocare sabato notte contro l’Inghilterra, gli azzurri dovranno percorrere in aereo la bellezza di 2.850 chilometri per arrivare a Manaus, solo andata ed altri ancora per il ritorno. Sommando anche i viaggi per raggiungere Recife il 20 giugno per giocare contro la Costa Rica e quello a Natal per sfidare l’Uruguay dopo quattro giorni, l’Italia avrebbe sforato quota 14mila chilometri, diventando la nazionale più girovaga del torneo.

Il Mondiale chilometrico dell’Italia: Oltre 11mila per 3 partite. Poi arriva il lampo di genio italiano. La Federazione Italiana ha chiesto ed ottenuto che dal 20 al 24 giugno tra la partita con il  Costa Rica ed Uruguay, invece di sorbirsi il viaggio di ritorno a  Rio de Janeiro e poi a Mangaratiba, gli Azzurri si fermeranno in zona di Recife, che da Natal, sede del terzo match,  dista appena 250 chilometri con un “risparmio” complessivo di oltre 3mila chilometri, che  fa scenderere i chilometri a quota  11.069. Il Mondiale chilometrico dell’Italia: Oltre 11mila per 3 partite.

Booking.com